«Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gv 8,12

«Yo soy la luz del mundo. El que me sigue no andará en tinieblas, sino que tendrá la luz de la Vida». Jn 8,12

Lettori fissi - Lectores fijos

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno
clic sull'immagine- clic sobre la imagen

martedì 12 giugno 2012

CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA Compendio (La Sacra Scrittura) - CATECISMO DE LA IGLESIA CATÓLICA Compendio (La Sagrada Escritura)






LA SACRA SCRITTURA
 
18. Perché la Sacra Scrittura insegna la verità?
105-108
135-136
Perché Dio stesso è l'autore della Sacra Scrittura: essa è perciò detta ispirata e insegna senza errore quelle verità, che sono necessarie alla nostra salvezza. Lo Spirito Santo ha infatti ispirato gli autori umani, i quali hanno scritto ciò che egli ha voluto insegnarci. La fede cristiana, tuttavia, non è «una religione del Libro», ma della Parola di Dio, che non è «una parola scritta e muta, ma il Verbo incarnato e vivente» (san Bernardo di Chiaravalle).
 

19. Come leggere la Sacra Scrittura?
109-119
137
La Sacra Scrittura deve essere letta e interpretata con l'aiuto dello Spirito Santo e sotto la guida del Magistero della Chiesa, secondo tre criteri: 1) attenzione al contenuto e all'unità di tutta la Scrittura; 2) lettura della Scrittura nella Tradizione viva della Chiesa; 3) rispetto dell'analogia della fede, cioè della coesione delle verità della fede tra di loro.

20. Che cos'è il cànone delle Scritture?
120
138
Il cànone delle Scritture è l'elenco completo degli scritti sacri, che la Tradizione Apostolica ha fatto discernere alla Chiesa. Tale cànone comprende 46 scritti dell' Antico Testamento e 27 del Nuovo.

21. Quale importanza ha l'Antico Testamento per i cristiani?
121-123
I cristiani venerano l'Antico Testamento come vera Parola di Dio: tutti i suoi scritti sono divinamente ispirati e conservano un valore perenne. Essi rendono testimonianza della divina pedagogia dell'amore salvifico di Dio. Sono stati scritti soprattutto per preparare l'avvento di Cristo Salvatore dell'universo.

22. Quale importanza ha il Nuovo Testamento per i cristiani?
124-127
139
Il Nuovo Testamento, il cui oggetto centrale è Gesù Cristo, ci consegna la verità definitiva della Rivelazione divina. In esso i quattro Vangeli di Matteo, Marco, Luca e Giovanni, essendo la principale testimonianza sulla vita e sulla dottrina di Gesù, costituiscono il cuore di tutte le Scritture e occupano un posto unico nella Chiesa.

23. Quale unità esiste fra Antico e Nuovo Testamento?
128-130
140
La Scrittura è una, in quanto unica è la Parola di Dio, unico il progetto salvifico di Dio, unica l'ispirazione divina di entrambi i Testamenti. L'Antico Testamento prepara il Nuovo e il Nuovo dà compimento all'Antico: i due si illuminano a vicenda.

24. Quale funzione ha la Sacra Scrittura nella vita della Chiesa?
131-133
141
La Sacra Scrittura dona sostegno e vigore alla vita della Chiesa. È, per i suoi figli, saldezza della fede, cibo e sorgente di vita spirituale. È l'anima della teologia e della predicazione pastorale. Dice il Salmista: essa è «lampada per i miei passi, luce sul mio cammino» (Sal 119,105). La Chiesa esorta perciò alla frequente lettura della Sacra Scrittura, perché «l'ignoranza delle Scritture è ignoranza di Cristo» (san Girolamo).
 







LA SAGRADA ESCRITURA


18. ¿Por qué decimos que la Sagrada Escritura enseña la verdad?
105-108
135-136
Decimos que la Sagrada Escritura enseña la verdad porque Dios mismo es su autor: por eso afirmamos que está inspirada y enseña sin error las verdades necesarias para nuestra salvación. El Espíritu Santo ha inspirado, en efecto, a los autores humanos de la Sagrada Escritura, los cuales han escrito lo que el Espíritu ha querido enseñarnos. La fe cristiana, sin embargo, no es una «religión del libro», sino de la Palabra de Dios, que no es «una palabra escrita y muda, sino el Verbo encarnado y vivo» (San Bernardo de Claraval).
 
19. ¿Cómo se debe leer la Sagrada Escritura?
109-119
137
La Sagrada Escritura debe ser leída e interpretada con la ayuda del Espíritu Santo y bajo la guía del Magisterio de la Iglesia, según tres criterios: 1) atención al contenido y a la unidad de toda la Escritura; 2) lectura de la Escritura en la Tradición viva de la Iglesia; 3) respeto de la analogía de la fe, es decir, de la cohesión entre las verdades de la fe.

20. ¿Qué es el canon de las Escrituras?
120
138
El canon de las Escrituras es el elenco completo de todos los escritos que la Tradición Apostólica ha hecho discernir a la Iglesia como sagrados. Tal canon comprende cuarenta y seis escritos del Antiguo Testamento y veintisiete del Nuevo.

21. ¿Qué importancia tiene el Antiguo Testamento para los cristianos?
121-123
Los cristianos veneran el Antiguo Testamento como verdadera Palabra de Dios: todos sus libros están divinamente inspirados y conservan un valor permanente, dan testimonio de la pedagogía divina del amor salvífico de Dios, y han sido escritos sobre todo para preparar la venida de Cristo Salvador del mundo.

22. ¿Qué importancia tiene el Nuevo Testamento para los cristianos?
124-127
139
El Nuevo Testamento, cuyo centro es Jesucristo, nos transmite la verdad definitiva de la Revelación divina. En él, los cuatro Evangelios de Mateo, Marcos, Lucas y Juan, siendo el principal testimonio de la vida y doctrina de Jesús, constituyen el corazón de todas las Escrituras y ocupan un puesto único en la Iglesia.

23. ¿Qué unidad existe entre el Antiguo y el Nuevo Testamento?
128-130
140
La Escritura es una porque es única la Palabra de Dios, único el proyecto salvífico de Dios y única la inspiración divina de ambos Testamentos. El Antiguo Testamento prepara el Nuevo, mientras que éste da cumplimiento al Antiguo: ambos se iluminan recíprocamente.

24. ¿Qué función tiene la Sagrada Escritura en la vida de la Iglesia?
131-133
141-142
La Sagrada Escritura proporciona apoyo y vigor a la vida de la Iglesia. Para sus hijos, es firmeza de la fe, alimento y manantial de vida espiritual. Es el alma de la teología y de la predicación pastoral. Dice el Salmista: «lámpara es tu palabra para mis pasos, luz en mi sendero» (Sal 119, 105). Por esto la Iglesia exhorta a la lectura frecuente de la Sagrada Escritura, pues «desconocer la Escritura es desconocer a Cristo» (San Jerónimo).


18 commenti:

  1. mi piace molto il punto 19...sembra scontato ma non lo è!
    Baci Baci

    RispondiElimina
  2. Buona settimana mia cara , sincera ragazza!

    RispondiElimina
  3. E' vero cara Mirta.L'intervento dello Spirito Santo e dei suoi doni ci aiutano a capire le grandi verità della Fede, scritte sia nel Vecchio sia nel Nuovo Testamento.

    Grazie del ricco commento da me.

    Bacioni.

    RispondiElimina
  4. grazie per essere passata e grazie per la poesia riempie il cuore buona giornata

    RispondiElimina
  5. Grazie Mirta delle tue bellissime frasi che sempre mi lasci.
    Fedra è stazionaria e ha bisogno di tutte le nostre preghiere.
    Un abbraccio forte e grazie di cuore perchè so che preghi per loro.

    RispondiElimina
  6. Mirta muchísima gracias por tu comentario.
    Da gusto entrar en tu blog. Me ha refrecado el alma. Gracias de nuevo.

    Muy feliz semana y QDTB.

    RispondiElimina
  7. Ciao Mirta grazie per la visita e le tue belle parole.
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Auguri e complimenti per te e grazie per il tuo commento.

    RispondiElimina
  9. Cara Mirta, grazie per le bellissime parole che hai scritto nel mio ultimo post!
    ..e non preoccuparti se non puoi passare sempre, come vedi anch'io ogni tanto salto qualche post.. l'importante è l'amicizia sincera e per il resto facciamo quello che possiamo..il tempo non è mai abbastanza!!!
    Ti abbraccio forte forte!
    Anna

    RispondiElimina
  10. Hola Dulce Mirta !!!

    por favor !! cuando puedas !!! en mi blog ! que es nuestro !!! hay un premio para ti hermanita !!!

    te mando un abrazo de corazòn a corazòn !

    Gracias por ser una Luz en el Corazòn !

    Bendita seas ***

    Paz y Bien *

    RispondiElimina
  11. Gracias Mirta Por tus palabras por tu presencia.
    ¡Gracias por el post tan catequizador!
    Un abrazo. Dios te bendiga.

    RispondiElimina
  12. Ciao Mirta, questa spiegazione della Sacra Scrittura è perfetta, sei bravissima a proporla!
    Ti ringrazio per quella poesia che hai lasciato sul mio blog, l'ho trovata bellissima e ti offro ufficialmente il Premio Colors come simbolo per la tua vita colorata!
    Un grande abbraccio e sentiti libera di passare da me quando puoi e quando vuoi!

    RispondiElimina
  13. grazie Mirta per quello che scrivi,abbiamo sempre bisogno di rileggere e grazie per le tue sempre belle parole,un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Ciao Mirta, grazie di avermi dato sostegno..il tuo blog è molto bello davvvero, ed riscalda il cuore!!! Davvero complimenti..

    RispondiElimina
  15. Ciao Mirta.
    Ti lascio il mio saluto e un abbraccio speciale.

    RispondiElimina
  16. grazie sempre per questi post meravigliosi che toccano nel profobndo

    RispondiElimina
  17. Grazie cari amici della vostra visita e gentilissimi saluti che ricambio di cuore!!

    Gracias queridos amigo por sus visitas y por vuestros cordiales saludos, ¡¡que retribuyo de corazón!!

    RispondiElimina


Grazie per la visita.
Gracias por la visita.

Coroncina alla Divina Misericordia

Coroncina della Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska): “Oh! che grandi grazie concederò alle anime che reciteranno questa coroncina” (Diario, 848). “Con essa otterrai tutto, se quello che chiedi è conforme alla mia volontà”. (Diario, 1731). “Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato. Chiunque la reciterà, otterrà tanta Misericordia nell’ora della morte. ” Gesù ha raccomandato di recitare la coroncina a qualsiasi ora ma in particolare nell'ora della propria morte, ossia le 3 del pomeriggio, che Lui stesso ha chiamato un'ora di grande misericordia per il mondo intero. "In quell'ora dice Gesù non rifiuterò nulla all'anima che Mi prega per la Mia Passione" (Diario, 687)..

Coronilla de la Divina Misericordia

Colegio NSG | Coronilla a la Divina Misericordia from Colegio NSG on Vimeo.

Coronilla de la Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska)“Por el rezo de este Rosario, me complace dar todo lo que me pidan. Quien lo rece, alcanzará gran Misericordia en la hora de su muerte. Aunque sea un pecador empedernido, si reza este Rosario, aunque sea una sola vez, logrará la gracia de mi infinita Misericordia”.“Si se reza este Rosario delante de los moribundos, se calma la ira de Dios, y su insondable Misericordia se apodera de su alma. Cuando recen este Rosario al lado del moribundo, me pondré entre el Padre y el alma moribunda, no como justo Juez, sino como Redentor Misericordioso”.

"Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di farlo ogni giorno..."(Teresa di Calcutta)

Si estás buscando a Dios y no sabes como empezar, aprende a rezar, asume el compromiso de hacerlo cada día...(Teresa de Calcuta)

Apparizioni di Garabandal: Un avviso, un miracolo, un castigo (clic sull'immagine)

Apariciones de Garabandal: Un Aviso, un Milagro, un Castigo (Clic sobre la imagen)