«Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gv 8,12

«Yo soy la luz del mundo. El que me sigue no andará en tinieblas, sino que tendrá la luz de la Vida». Jn 8,12

Lettori fissi - Lectores fijos

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno
clic sull'immagine- clic sobre la imagen

lunedì 24 giugno 2013

C'e' una frase nel discorso di Francesco ai nunzi che è passata completamente inosservata ma che deve essere evidenziata...

 

 

 

C'e' una frase nel discorso di Francesco ai nunzi che è passata completamente inosservata ma che deve essere evidenziata...

Clicca qui per leggere il discorso ai nunzi apostolici.

In particolare:

"Vorrei concludere dicendo anche una parola su uno dei punti importanti del vostro servizio come Rappresentanti Pontifici, almeno per la stragrande maggioranza: la collaborazione alle provviste episcopali. Voi conoscete la celebre espressione che indica un criterio fondamentale nella scelta di chi deve governare: si sanctus est oret pro nobis, si doctus est doceat nos, si prudens est regat nos - se è Santo preghi per noi, se è dotto ci insegni, se è prudenteci governi. Nel delicato compito di realizzare l’indagine per le nomine episcopali siate attenti che i candidati siano Pastori vicini alla gente: questo è il primo criterio. Pastori vicini alla gente.
E’ un gran teologo, una grande testa: che vada all’Università, dove farà tanto bene!.
Pastori! Ne abbiamo bisogno! Che siano, padri e fratelli, siano miti, pazienti e misericordiosi; che amino la povertà, interiore come libertà per il Signore e anche esteriore come semplicità e austerità di vita, che non abbiano una psicologia da “Principi”".

Forse che i teologi non possono essere buoni pastori? O forse che il solo fatto di non essere teologo trasformi il candidato all'episcopato in un buon pastore?
Ringraziamo Dio per il dono di tanti pastori (e di pochi Papi) che sono o sono stati anche grandi teologi.
Non ho altro da aggiungere e mi sorprende che quella frase sia stata del tutto ignorata. Credo che non sia un caso...
R.

Fonte: http://ilblogdiraffaella.blogspot.it/2013/06/ce-una-frase-nel-discorso-di-francesco.html?spref=fb 




Crociata di preghiera (23) – per la sicurezza di Benedetto XVI
O Padre Mio Eterno, in nome del Tuo Figlio diletto, Gesù Cristo
e della sofferenza che ha subito per salvare il mondo dal peccato
prego ora affinché tu protegga il Vicario Santo, Papa Benedetto, responsabile della Tua Chiesa sulla terra
così che anche lui possa contribuire a salvare i Tuoi figli e tutti i Tuoi servitori sacri
dal flagello di Satana e del suo dominio di angeli caduti che camminano sulla terra per rubare le anime.
O Padre, proteggi il Papa in modo che i Tuoi figli possano
lasciarsi guidare nel vero cammino verso il Nuovo Paradiso sulla terra.
Amen.

2 commenti:


Grazie per la visita.
Gracias por la visita.

Coroncina alla Divina Misericordia

Coroncina della Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska): “Oh! che grandi grazie concederò alle anime che reciteranno questa coroncina” (Diario, 848). “Con essa otterrai tutto, se quello che chiedi è conforme alla mia volontà”. (Diario, 1731). “Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato. Chiunque la reciterà, otterrà tanta Misericordia nell’ora della morte. ” Gesù ha raccomandato di recitare la coroncina a qualsiasi ora ma in particolare nell'ora della propria morte, ossia le 3 del pomeriggio, che Lui stesso ha chiamato un'ora di grande misericordia per il mondo intero. "In quell'ora dice Gesù non rifiuterò nulla all'anima che Mi prega per la Mia Passione" (Diario, 687)..

Coronilla de la Divina Misericordia

Colegio NSG | Coronilla a la Divina Misericordia from Colegio NSG on Vimeo.

Coronilla de la Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska)“Por el rezo de este Rosario, me complace dar todo lo que me pidan. Quien lo rece, alcanzará gran Misericordia en la hora de su muerte. Aunque sea un pecador empedernido, si reza este Rosario, aunque sea una sola vez, logrará la gracia de mi infinita Misericordia”.“Si se reza este Rosario delante de los moribundos, se calma la ira de Dios, y su insondable Misericordia se apodera de su alma. Cuando recen este Rosario al lado del moribundo, me pondré entre el Padre y el alma moribunda, no como justo Juez, sino como Redentor Misericordioso”.

"Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di farlo ogni giorno..."(Teresa di Calcutta)

Si estás buscando a Dios y no sabes como empezar, aprende a rezar, asume el compromiso de hacerlo cada día...(Teresa de Calcuta)

Apparizioni di Garabandal: Un avviso, un miracolo, un castigo (clic sull'immagine)

Apariciones de Garabandal: Un Aviso, un Milagro, un Castigo (Clic sobre la imagen)