«Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gv 8,12

«Yo soy la luz del mundo. El que me sigue no andará en tinieblas, sino que tendrá la luz de la Vida». Jn 8,12

Lettori fissi - Lectores fijos

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno
clic sull'immagine- clic sobre la imagen

mercoledì 6 ottobre 2010

La frase della settimana- La frase de la semana (2)


Care amiche,
Queridas amigas:

Oggi per l’incontro che vi ho proposto con la frase della settimana, vi presento la seguente locuzione:

Para el encuentro que les he propuesto con la frase de la semana, les presento la siguiente locución:


In medio stat virtut

La virtù sta nel mezzo

La virtud está en el medio.

Questa è una sentenza della scolastica medievale ispirata al principio dell’etica aristotelica. Nell 'Etica Nicomachea, Aristotele insegna che le virtù etiche si trovano nel “giusto mezzo” fra due estremi viziosi. Sostiene che le virtù non si possiedono per natura, anche se l'uomo ha dimostrato di avere la capacità di acquisirle, e sono individuate soltanto in base ad azioni di una certa qualità, che consiste nella disposizione a scegliere "il giusto mezzo" fra i due estremi.

Esta es una sentencia de la escolástica medieval inspirada en el principio de la ética aristotélica. En  Ética a Nicómaco, Aristóteles enseña que las virtudes éticas se encuentran en el “justo medio” entre dos extremos viciosos. Sostiene que las virtudes no se poseen por naturaleza, pero el hombre ha demostrado tener capacidad para adquirirlas, se individualizan solamente en base a las acciones de una cierta cualidad, que consisten en la disposición  de elegir el “justo medio” entre dos extremos.

Poi Aristotele enumera le singole virtù:
Después Aristóteles enumera las virtudes singularmente:

Coraggio: giusto mezzo fra viltà e temerarietà;
Temperanza: giusto mezzo tra intemperanza e insensibilità;
Generosità: giusto mezzo fra avarizia e prodigalità;
Magnificenza: giusto mezzo fra volgarità e grettezza d'animo;
Magnanimità: giusto mezzo tra la vanità e l'umiltà;
Mitezza: giusto mezzo tra l'iracondia e l'eccessiva flemma;
Amabilità: giusto mezzo tra misantropia e compiacenza;
Sincerità: giusto mezzo tra l'ironia e la vanità;
Arguzia: giusto mezzo tra la buffoneria e la rusticità;

Coraje: la media entre la cobardía y la temeridad;
Templanza: justo medio entre la intemperancia y la insensibilidad;
Generosidad: justo medio entre la avaricia y la prodigalidad;
Magnificencia: justo medio entre la vulgaridad y la mezquindad de espíritu;
Magnanimidad: equilibrio adecuado entre la vanidad y la humildad;
La mansedumbre: el equilibrio adecuado entre la irascibilidad y la calma excesiva;
Amabilidad: justo medio entre la misantropía y la complacencia;
Sinceridad: el justo equilibrio entre la ironía y la vanidad;
Saber: justo medio entre bufonería y rusticidad.


Aggiungo un esempio, il buon mangiare si trova nel giusto mezzo (giusto equilibrio) tra mangiare esageratamente (golosità) e la inappetenza.
Agrego un ejemplo, el buen comer se encuentra en el justo medio (justo equilibrio) entre comer exageradamente (gula) y la inapetencia.

Questa è una frase che a me è particolarmente utile, anche a voi ?
Esta es una frase que para mí es especialmente útil, ¿para ustedes también?

5 commenti:

  1. Cara Mirta, quest'autunno, pultroppo non riuscirò a riprendere le lezioni di spagnolo, ma grazie al tuo blog lo terrò in pratica un pochino!
    Il pacco dovrebbe arrivare per la fine della prossima settimana, poi ci mettiamo d'accordo.
    Ciao!

    RispondiElimina
  2. Ciao Mirta e grazie di tutto! Un bacio e buona serata!
    Carmen

    RispondiElimina
  3. grazie, che bello questo appuntamento settimanale, oggi è pure una lezione di vita, sei grande, grazie Gio

    RispondiElimina
  4. bella questa tua rubrica settimanale. grazie di cuore. un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Sono contenta che vi piaccia questa rubrica! Grazie ragazze!

    RispondiElimina


Grazie per la visita.
Gracias por la visita.

Coroncina alla Divina Misericordia

Coroncina della Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska): “Oh! che grandi grazie concederò alle anime che reciteranno questa coroncina” (Diario, 848). “Con essa otterrai tutto, se quello che chiedi è conforme alla mia volontà”. (Diario, 1731). “Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato. Chiunque la reciterà, otterrà tanta Misericordia nell’ora della morte. ” Gesù ha raccomandato di recitare la coroncina a qualsiasi ora ma in particolare nell'ora della propria morte, ossia le 3 del pomeriggio, che Lui stesso ha chiamato un'ora di grande misericordia per il mondo intero. "In quell'ora dice Gesù non rifiuterò nulla all'anima che Mi prega per la Mia Passione" (Diario, 687)..

Coronilla de la Divina Misericordia

Colegio NSG | Coronilla a la Divina Misericordia from Colegio NSG on Vimeo.

Coronilla de la Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska)“Por el rezo de este Rosario, me complace dar todo lo que me pidan. Quien lo rece, alcanzará gran Misericordia en la hora de su muerte. Aunque sea un pecador empedernido, si reza este Rosario, aunque sea una sola vez, logrará la gracia de mi infinita Misericordia”.“Si se reza este Rosario delante de los moribundos, se calma la ira de Dios, y su insondable Misericordia se apodera de su alma. Cuando recen este Rosario al lado del moribundo, me pondré entre el Padre y el alma moribunda, no como justo Juez, sino como Redentor Misericordioso”.

"Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di farlo ogni giorno..."(Teresa di Calcutta)

Si estás buscando a Dios y no sabes como empezar, aprende a rezar, asume el compromiso de hacerlo cada día...(Teresa de Calcuta)

Apparizioni di Garabandal: Un avviso, un miracolo, un castigo (clic sull'immagine)

Apariciones de Garabandal: Un Aviso, un Milagro, un Castigo (Clic sobre la imagen)