«Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gv 8,12

«Yo soy la luz del mundo. El que me sigue no andará en tinieblas, sino que tendrá la luz de la Vida». Jn 8,12

Lettori fissi - Lectores fijos

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno
clic sull'immagine- clic sobre la imagen

venerdì 22 aprile 2011

Venerdì Santo: Volgendo "lo sguardo a colui che hanno trafitto"- Viernes Santo Volviendo “la mirada a aquel que atravesaron”

Care amiche e cari amici,
Queridas amigas y queridos amigos:

Oggi venerdì santo dobbiamo ricordare che è giorno di astinenza di carne e digiuno, e che grandi grazie ci concederà Gesù se facciamo la novena a la Divina Misericordia che si comincia oggi.

Hoy viernes Santo debemos recordar que es día de abstinencia de carne y ayuno, y que obtendremos grandes gracias si hacemos la novenda a la Divina Misericordia que se comienza hoy.

Di seguito posto la seconda parte  della catechesi del Santo Padre nella udienza generale di mercoledì scorso.

A continuación encontrarán la segunda parte de la catequesis del Santo Padre en la audiencia general del miércoles pasado.


“Il Vennto faremo memoria della passione e della morte del Signore; adoreremo Cristo Crocifisso, parteciperemo alle sue sofferenze con la penitenza e il digiuno. Volgendo "lo sguardo a colui che hanno trafitto" (cfr Gv 19,37), potremo attingere dal suo cuore squarciato che effonde sangue ed acqua come da una sorgente; da quel cuore da cui scaturisce l’amore di Dio per ogni uomo riceviamo il suo Spirito. Accompagniamo quindi nel Venerdì Santo anche noi Gesù che sale il Calvario, lasciamoci guidare da Lui fino alla croce, riceviamo l’offerta del suo corpo immolato. Infine, nella notte del Sabato Santo, celebreremo la solenne Veglia Pasquale, nella quale ci è annunciata la risurrezione di Cristo, la sua vittoria definitiva sulla morte che ci interpella ad essere in Lui uomini nuovi. Partecipando a questa santa Veglia, la Notte centrale di tutto l’Anno Liturgico, faremo memoria del nostro Battesimo, nel quale anche noi siamo stati sepolti con Cristo, per poter con Lui risorgere e partecipare al banchetto del cielo (cfr Ap 19,7-9)”.



“El Viernes Santo haremos memoria de la pasión y de la muerte del Señor; adoraremos a Cristo Crucificado, participaremos en sus sufrimientos con la penitencia y el ayuno. Volviendo “la mirada a aquel que atravesaron” (cfr Jn 19,37), podremos beber de su corazón partido que mana sangre y agua como de una fuente; de ese corazón del que brota el amor de Dios por cada hombre recibimos su Espíritu. Acompañemos por tanto también en el Viernes Santo a Jesús que sube al Calvario, dejémonos guiar por Él hasta la cruz, recibamos la ofrenda de su cuerpo inmaculado. Finalmente, en la noche del Sábado Santo, celebraremos la solemne Vigilia Pascual, en la que se nos anunciará la resurrección de Cristo, su victoria definitiva sobre la muerte que nos llama a ser en Él hombres nuevos, Participando en esta santa Vigilia, la Noche central de todo el Año Litúrgico, haremos memoria de nuestro Bautismo, en el cual también te del cielo (cfr Ap 19,7-9)”.


“Cari amici, abbiamo cercato di comprendere lo stato d’animo con cui Gesù ha vissuto il momento della prova estrema, per cogliere ciò che orientava il suo agire. Il criterio che ha guidato ogni scelta di Gesù durante tutta la sua vita è stata la ferma volontà di amare il Padre, di essere uno col Padre, e di essergli fedele; questa decisione di corrispondere al suo amore lo ha spinto ad abbracciare, in ogni singola circostanza, il progetto del Padre, a fare proprio il disegno di amore affidatogli di ricapitolare ogni cosa in Lui, per ricondurre a Lui ogni cosa. Nel rivivere il santo Triduo, disponiamoci ad accogliere anche noi nella nostra vita la volontà di Dio, consapevoli che nella volontà di Dio, anche se appare dura, in contrasto con le nostre intenzioni, si trova il nostro vero bene, la via della vita. La Vergine Madre ci guidi in questo itinerario, e ci ottenga dal suo Figlio divino la grazia di poter spendere la nostra vita per amore di Gesù, nel servizio dei fratelli. Grazie”.

“Queridos amigos, hemos intentado comprender el estado de ánimo con el que Jesús vivió el momento de la prueba extrema, para captar lo que orientaba su actuación. El criterio que guió cada elección de Jesús durante toda su vida fue la firme voluntad de amar al Padre, de ser uno con el Padre, y de serle fiel; esta decisión de corresponder a su amor le impulsó a abrazar, en toda circunstancia, el proyecto del Padre, hacer suyo el designio de amor que le fue confiado de recapitular todas las cosas en Él, para reconducir todo a Él. Al revivir el Santo Triduo, dispongámonos a acoger también nosotros en nuestra vida la voluntad de Dios, conscientes de que en la voluntad de Dios, aunque parece dura, en contraste con nuestras intenciones, se encuentra nuestro verdadero bien, el camino de la vida. Que la Virgen Madre nos guíe en este itinerario, y nos obtenga de su Hijo divino la gracia de poder emplear nuestra vida por amor a Jesús, al servicio de los hermanos. Gracias”.







[Il Papa ha poi salutato i pellegrini in diverse lingue. In Italiano ha detto:]
“Rivolgo un cordiale benvenuto ai pellegrini di lingua italiana. ….Saluto, poi, cordialmente i giovani, i malati e gli sposi novelli. Domani entreremo nel Sacro Triduo che ci farà rivivere i misteri centrali della nostra salvezza. Invito voi, cari giovani, specialmente voi ragazzi della "Lega Nazionale Dilettanti" a guardare alla Croce e trarre da essa luce per camminare fedelmente sulle orme del Redentore. Per voi, cari malati, la Passione del Signore, culminante nel trionfo glorioso della Pasqua, costituisca sempre sorgente di speranza e di conforto. E voi, cari sposi novelli, disponete i vostri cuori a celebrare con intensa partecipazione il Mistero pasquale, perché la vostra esistenza diventi ogni giorno un dono reciproco, aperto all'amore fecondo di bene”.

[En español dijo]
“Saludo con afecto a los peregrinos de lengua española, especialmente a los participantes en el encuentro UNIV, así como a los venidos de Argentina, Colombia, Ecuador, España, México y otros países latinoamericanos. Que la Virgen María nos enseñe a todos a acompañar en estos días a su Hijo, en los momentos decisivos de su misterio redentor”.











14 commenti:

  1. Ciao Mirta grazie della documentazione approfondita e dei bei video, complimenti per i premi bacioni rosa buon venerdi santo.)

    RispondiElimina
  2. Complimenti cara Mirta.
    Buon venerdì Santo cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Ieri sera abbiamo fatto il giro delle chiese per visitare il santo sepolcro.Ti auguro una serena Pasqua a te e famiglia,Rosetta

    RispondiElimina
  4. Tani carissimi auguri di Buona Pasqua

    RispondiElimina
  5. Cara Mirta, complimenti per i premietti vinti. Buon venerdi Santo, io lo trascorro sempre piuttosto chiusa in me stessa, ascoltando l'aura di tristezza e pietà che questo giorno, da sempre, mi trasmette.
    Un abbraccio e un caro saluto.

    RispondiElimina
  6. Sai Rosetta che quando io ero in Argentina anche facevamo la sera del giovedì santa quel giro, ma purtroppo qua a Ferrara trovo le chiese chiuse ed è un vero peccato.
    Un grande abbraccio a tutti!

    RispondiElimina
  7. Hola, hacia tiempo que no pasaba por aqui, disculpa la ausencia, siempre ha sido un placer leerte,
    deseo disfrutes estas fiestas.
    un abrazo.

    RispondiElimina
  8. Grazie Mirta Auguri anche a te di una Santa Pasqua serena, un abbraccio Ross

    RispondiElimina
  9. Desde una rosa en el desierto, quiero expresar mis más sinceros augurios de felices pascuas.-

    Thony Caro

    RispondiElimina
  10. S. Santa segno di riferimento per crescere nella bontà e amore universale. Un abbraccio da Ferrol, Galizia, Spagna

    RispondiElimina
  11. Grazie Mirta. Serena Pasqua anche a te.

    RispondiElimina
  12. Grazie di tutti i tuoi approfondimenti, cara...
    ...e le immagini della cruenta Passione di nostro Signore mi tolgono il respiro per il dolore...

    Che l'imminente Sua Santa Pasqua di Resurrezione sia accolta da OGNI cuore con il dovuto amore...

    Un abbraccio!

    Maddy

    RispondiElimina
  13. Ciao Mirta amica mia, voglio augurare a te e a tutta la tua famiglia una felice e serena Pasqua!

    RispondiElimina
  14. Cara Mirta,
    ti auguro una Buona Pasqua da passare in serenità e ammore con la tua famiglia.

    RispondiElimina


Grazie per la visita.
Gracias por la visita.

Coroncina alla Divina Misericordia

Coroncina della Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska): “Oh! che grandi grazie concederò alle anime che reciteranno questa coroncina” (Diario, 848). “Con essa otterrai tutto, se quello che chiedi è conforme alla mia volontà”. (Diario, 1731). “Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato. Chiunque la reciterà, otterrà tanta Misericordia nell’ora della morte. ” Gesù ha raccomandato di recitare la coroncina a qualsiasi ora ma in particolare nell'ora della propria morte, ossia le 3 del pomeriggio, che Lui stesso ha chiamato un'ora di grande misericordia per il mondo intero. "In quell'ora dice Gesù non rifiuterò nulla all'anima che Mi prega per la Mia Passione" (Diario, 687)..

Coronilla de la Divina Misericordia

Colegio NSG | Coronilla a la Divina Misericordia from Colegio NSG on Vimeo.

Coronilla de la Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska)“Por el rezo de este Rosario, me complace dar todo lo que me pidan. Quien lo rece, alcanzará gran Misericordia en la hora de su muerte. Aunque sea un pecador empedernido, si reza este Rosario, aunque sea una sola vez, logrará la gracia de mi infinita Misericordia”.“Si se reza este Rosario delante de los moribundos, se calma la ira de Dios, y su insondable Misericordia se apodera de su alma. Cuando recen este Rosario al lado del moribundo, me pondré entre el Padre y el alma moribunda, no como justo Juez, sino como Redentor Misericordioso”.

"Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di farlo ogni giorno..."(Teresa di Calcutta)

Si estás buscando a Dios y no sabes como empezar, aprende a rezar, asume el compromiso de hacerlo cada día...(Teresa de Calcuta)

Apparizioni di Garabandal: Un avviso, un miracolo, un castigo (clic sull'immagine)

Apariciones de Garabandal: Un Aviso, un Milagro, un Castigo (Clic sobre la imagen)