«Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gv 8,12

«Yo soy la luz del mundo. El que me sigue no andará en tinieblas, sino que tendrá la luz de la Vida». Jn 8,12

Lettori fissi - Lectores fijos

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno
clic sull'immagine- clic sobre la imagen

lunedì 1 agosto 2011

2 Agosto: Solemnità del Perdono di Assisi- 2 de agosto:Solemnidad del Perdón de Asís





All'origine della «Festa del Perdono» c'é un episodio della vita di San Francesco. Una notte del 1216, era immerso nella preghiera alla Porziuncola. All'improvviso entrò una luce fortissima e Francesco vide sopra l'altare il Cristo e alla Sua destra la Madonna e gli Angeli. Gli chiesero che cosa desiderasse per la salvezza delle anime. La risposta fu immediata:

«Santissimo Padre, benché io sia misero e peccatore, ti prego di concedere ampio e generoso perdono». La sua richiesta fu esaudita così da quell'anno, dopo aver ricevuto il permesso dal Pontefice Onorio III, il 2 Agosto si celebra la «Festa del Perdono» a Santa Maria degli Angeli ma anche in tutte le parrocchie e le chiese francescane. E' concessa l'indulgenza  plenaria a chi si comunica, si confessa e prega per il Papa.
 Dal mezzogiorno del 1° Agosto alla mezzanotte del giorno seguente si può ottenere, una sola volta l’indulgenza plenaria* della Porziuncola.

El Día del Perdón tiene origen en un episodio de la vida de San Francisco. Una noche de 1216, estaba inmerso en la oración de Porziuncola. De  improviso entró una luz muy fuerte y Francisco vio sobre el altar Cristo y a su derecha la Virgen e los Ángeles. Le preguntaron que deseaba para la salvación de las almas. La respuesta fue inmediata:
“Santísimo Padre, aunque yo sea miserable y pecador, te ruego conceder amplio y generoso perdón”. Su pedido fue escuchado y desde ese año, después de haber recibido el premiso del Pontífice Onorio III, el 2 de agosto se celebra la “Fiesta del Perdón” en la Iglesia Santa María de los Ángeles, pero también en todas las parroquias e iglesias franciscanas. Se concede indulgencia plenaria a quien comulga, se confiesa y reza por el Papa. Desde el mediodía del 1 de agosto hasta la medianoche del día siguiente se puede obtener una sola vez indulgencia plenaria*.


CONDIZIONI PER RICEVERE L'INDULGENZA PLENARIA DEL PERDONO DI ASSISI (per sé o per i defunti):
· Confessione sacramentale per essere in grazia di Dio (negli otto giorni precedenti o seguenti);
· Partecipazione alla Messa e Comunione eucaristica;
· Visita alla chiesa della Porziuncola in Assisi, o ad una chiesa parrocchiale, o ad una chiesa francescana dove si rinnova la professione di fede, mediante la recita del CREDO, per riaffermare la propria identità cristiana;
· La recita del PADRE NOSTRO, per riaffermare la propria dignità di figli di Dio, ricevuta nel Battesimo;
· Una preghiera secondo le intenzioni del Papa, per riaffermare la propria appartenenza alla Chiesa, il cui fondamento e centro visibile di unità è il Romano Pontefice.
  

CONDICIONES PARA RECIBIR INDULGENCIA PLENARIA DEL PERDÓN DE ASÍS ( para sí mismo o para un difunto)

.Confesión sacramental para estar en gracia de Dios, (dentro de los ocho días anteriores o p osteriores);
·Participar en la Misa y comunión eucarística;
. Visita a la Iglesia de la Porziuncola (Santa María de los Ángeles) en Asís, o a una iglesia parroquial o a una iglesia franciscana donde se renueva la profesión de fe mediante el rezo del CREDO, para reafirmar la propia identidad cristiana;   
· Rezar un PADRE NUESTRO, para reafirmar la propia dignidad de hijo de Dios, recibida en el Bautismo;
·Una oración por las intenciones del Papa, para reafirmar la propia pertenencia a la Iglesia, cuyo fundamento y centro visible de unidad es el Romano Pontífice.


*Si chiama indulgenza plenaria quella che libera per intero dalla pena  dovuta per i peccati nel purgatorio; indulgenza parziale quella che ne libera solo in parte. Anticamente le pene in soddisfazione del peccato perdonato erano comminate in giorni; per esempio, per un peccato si poteva fare penitenza per 100 giorni, ovvero per 40, ovvero per tutta la vita. Il penitente poteva dunque diminuire i giorni della penitenza, riscattandoli attraverso le pratiche oggetto di indulgenza. Questo fece sì che si cominciasse ad indicare con un termine temporale anche la parte di pena da scontare dopo la morte, cioè nel Purgatorio, benché esso sia una dimensione in un certo senso atemporale; di conseguenza, dicendo "100 giorni di indulgenza" si intendeva comunemente che quella indulgenza liberasse dalla pena che si sarebbe altrimenti dovuta scontare con 100 giorni di Purgatorio. In questo modo si introduceva un sistema troppo tecnico e automatico, che snaturava il concetto stesso di Purgatorio, di cui non è possibile indicare un luogo o una durata.

Oggi le indulgenze parziali non sono più distinte le une dalle altre e, per quanto riguarda il loro valore, "si è ritenuto stabilire che la remissione della pena temporale, che il fedele acquista con la sua azione, serva di misura per la remissione di pena che l'autorità ecclesiastica liberamente aggiunge con l'indulgenza parziale". Quindi compiendo un'opera buona a cui è annessa una indulgenza parziale, un fedele ottiene una remissione di pena per il bene stesso che ha compiuto e altrettanta remissione grazie all'indulgenza amministrata dalla Chiesa. Questo in conformità con la costante dizione che l'autorità della Chiesa può "moltiplicare" i meriti degli individui (escludendo un'idea di sommatoria propria della matematica).

*Se llama indulgencia plenaria la que libra por completo  de la pena * por los pecados en el purgatorio; indulgencia parcial es la que libra de esa pena sólo en parte. Antiguamente las penas en satisfacción por el pecado perdonado se contaban en días; por ejemplo por un pecado se podía hacer penitencia 100 días, o 40 o toda la vida. El penitente podía disminuir los días de penitencia rescatándolas a través de prácticas que conceden indulgencia. Esto hizo que se comenzara a indicar un término temporal también a la parte de la pena a descontar después de la muerto, es decir en el Purgatorio, aunque ello sea una dimensión en cierto sentido no temporal; en consecuencia diciendo “100 días de indulgencia” se entendía comúnmente que esa indulgencia  librase de la pena que se hubiera debido descontar con 100 días de Purgatorio. En este modo se introducía un sistema demasiado técnico y automático, que desnaturalizaba el concepto mismo de Purgatorio,  en referencia al mismo no es posible indicar un lugar o duración.

Hoy las indulgencias parciales no se diferencias unas de las otras y, por cuanto se refiere a su valor, “se ha sostenido establecer que la remisión de la  pena temporal, que el fiel consigue con su acción, sirva de medida para la remisión de pena que la autoridad eclesíastica libremente  concede con indulgencia parcial.   Es decir cumpliendo un obra buena a la cual se otorga indulgencia parcial, un fiel obtiene una remisión de pena por el bien mismo que ha hecho y otra remisión gracias a la indulgencia administrada por la Iglesia. Esto es conforma a la idea que la Iglesia puede multiplicar los méritos de los individuos (excluyendo una idea de suma propia de la matemática)






11 commenti:

  1. Ciao tesoro,
    grazie d'aver approfondito questo argomento così importante di cui confesso che anch'io conoscevo solo la storia "per sommi capi" !

    Per venerdì 5 ho in serbo un post particolarissimo...
    ...ti dice nulla, questa data?

    Un bacio!

    Maddy

    RispondiElimina
  2. L'anno che è morta la mia nonna, sono andata con mamma a Bergamo dove c'è una Chiesa Francescana che richiama in questo giorno migliaia di pellegrini
    Buona giornata

    RispondiElimina
  3. Grazie Mirta di averci ricordato un evento così importante, ma di cui spesso si ignora l'origine!
    Buona giornata!!
    Carmen

    RispondiElimina
  4. confesso che non sapevo questa storia...grazie per le informazioni sempre interessanti un abbraccio grande grande lory

    RispondiElimina
  5. è il mio sogno da tanti anni riuscire ad essere ad Assisi per il 2 agoto ma nonostante ci sia andata tanto spesso non sono mai capitata lì per il giorno del perdono... che bello sarebbe!

    RispondiElimina
  6. Stupenda cappella .
    La generosità di Francesco dovrebbe davvero essere contagiosa nel mondo che viviamo.
    Sandra

    RispondiElimina
  7. Ciao Mirta e bentornata, sono molto contenta di ritrovarti;
    me la sono persa!!! Non la conoscevo questa interessantissima festa è un piacere averla scoperta! Grazie!

    RispondiElimina
  8. Gracias por la información, no lo sabía.

    Qué tal Paulita?

    Un besito.

    RispondiElimina
  9. Non conoscevo questa ricorrenza, grazie per avercela condivisa!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  10. Ciao Mirta grazie per le notizie, impariamo sempre qualcosa di nuovo, non sapevo nemmeno che a bg ci fosse una chiesa francescana come ha detto Simo, la condivisione serve anche a questo, ciao buona giornata, visto che ce l'hai fatta, non dubitavo minimamente:)rosa baci

    RispondiElimina
  11. Grazie carissimi dei vostri carinissime commenti. Un bacione!

    Gracias Ion de tus visitas, el domingo próximo Paulita hace la primera comunión, le he pedido fotos para publicarlas en el blog. Un beso amiga!

    RispondiElimina


Grazie per la visita.
Gracias por la visita.

Coroncina alla Divina Misericordia

Coroncina della Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska): “Oh! che grandi grazie concederò alle anime che reciteranno questa coroncina” (Diario, 848). “Con essa otterrai tutto, se quello che chiedi è conforme alla mia volontà”. (Diario, 1731). “Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato. Chiunque la reciterà, otterrà tanta Misericordia nell’ora della morte. ” Gesù ha raccomandato di recitare la coroncina a qualsiasi ora ma in particolare nell'ora della propria morte, ossia le 3 del pomeriggio, che Lui stesso ha chiamato un'ora di grande misericordia per il mondo intero. "In quell'ora dice Gesù non rifiuterò nulla all'anima che Mi prega per la Mia Passione" (Diario, 687)..

Coronilla de la Divina Misericordia

Colegio NSG | Coronilla a la Divina Misericordia from Colegio NSG on Vimeo.

Coronilla de la Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska)“Por el rezo de este Rosario, me complace dar todo lo que me pidan. Quien lo rece, alcanzará gran Misericordia en la hora de su muerte. Aunque sea un pecador empedernido, si reza este Rosario, aunque sea una sola vez, logrará la gracia de mi infinita Misericordia”.“Si se reza este Rosario delante de los moribundos, se calma la ira de Dios, y su insondable Misericordia se apodera de su alma. Cuando recen este Rosario al lado del moribundo, me pondré entre el Padre y el alma moribunda, no como justo Juez, sino como Redentor Misericordioso”.

"Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di farlo ogni giorno..."(Teresa di Calcutta)

Si estás buscando a Dios y no sabes como empezar, aprende a rezar, asume el compromiso de hacerlo cada día...(Teresa de Calcuta)

Apparizioni di Garabandal: Un avviso, un miracolo, un castigo (clic sull'immagine)

Apariciones de Garabandal: Un Aviso, un Milagro, un Castigo (Clic sobre la imagen)