«Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gv 8,12

«Yo soy la luz del mundo. El que me sigue no andará en tinieblas, sino que tendrá la luz de la Vida». Jn 8,12

Lettori fissi - Lectores fijos

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno
clic sull'immagine- clic sobre la imagen

giovedì 17 novembre 2011

Catechismo breve di San Pio X - CATECISMO BREVE DE SAN PIO X (8)







CAPO VII: Remissione dei peccati Peccato

Credo... la remissione dei peccati.


133. Che significa remissione dei peccati?

Remissione dei peccati significa che Gesù Cristo ha dato agli Apostoli e ai loro successori la potestà di rimettere nella Chiesa ogni peccato.


134. Nella Chiesa come si rimettono i peccati?

Nella Chiesa i peccati si rimettono principalmente coi sacramenti del Battesimo e della Penitenza, istituiti da Gesù Cristo a questo fine.


135. Che cos'è il peccato?

Il peccato é un'offesa fatta a Dio disobbedendo alla sua legge.


136. Di quante specie è il peccato?

Il peccato è di due specie: originale e attuale.


137. Qual è il peccato originale?

Il peccato originale è il peccato che l'umanità commise in Adamo suo capo; e che da Adamo ogni uomo contrae per natural discendenza.


138. Tra i figli di Adamo tu preservato mai nessuno dal peccato originale?

Tra i figli di Adamo fu preservata dal peccato originale solo Maria Santissima, la quale, perchè eletta Madre di Dio, fu "piena di grazia" , e quindi senza peccato fin dal primo istante; percio la Chiesa ne celebra l'Immacolata Concezione.

S. Luca, 1, 28.


139. Come si cancella il peccato originale?

Il peccato originale si cancella col santo Battesimo.


140. Qual è il peccato attuale?

Il peccato attuale è quello che si commette volontariamente da chi ha l'usa di ragione.


141. In quanti modi si commette il peccato attuale?

Il peccato attuale si commette in quattro modi, cioè in pensieri, in parole, in opere e in omissioni.


142. Di quante specie è il peccato attuale?

Il peccato attuale è di due specie: mortale e veniale.


143. Che cos'è il peccato mortale?

Il peccato mortale è una disubbidienza alla legge di Dio in cosa grave, fatta con piena avvertenza e deliberato consenso.


144. Perchè il peccato grave si chiama mortale?

Il peccato grave si chiama mortale, perchè priva l'anima della grazia divina che è la sua vita, le toglie i meriti e la capacità di farsene de' nuovi, e la rende degna di pena o morte eterna nell'inferno.


145. Se il peccato mortale rende l'uomo incapace di meritare, è dunque inutile che il peccatore faccia opere buone?

Non è inutile che il peccatore faccia opere buone anzi deve farne, sia per non divenir peggiore omettendole e cadendo in nuovi peccati, sia per disporsi con esse in qualche modo, alla conversione e al riacquisto della grazia di Dio.


146. Come si riacquista la grazia di Dio, perduta per il peccato mortale?

La grazia di Dio, perduta per il peccato mortale, si riacquista con una buona confessione sacramentale o col dolore perfetto che libera dai peccati, sebbene resti l'obbligo di confessarli.


147. Insieme con la grazia, si riacquistano anche i meriti perduti per il peccato mortale?

Insieme con la grazia, per somma misericordia di Dio, si riacquistano anche i meriti perduti per il peccato mortale.


148. Che cos'è il peccato veniale?

Il peccato veniale è una disubbidienza alla legge di Dio in cosa leggera, o anche in cosa di per sè grave, ma senza tutta l'avvertenza e il consenso.


149. Perché il peccato non grave si chiama veniale?

Il peccato non grave si chiama veniale, cioè perdonabile, perchè non toglie la grazia, e puo aversene il perdono col pentimento e con buone opere, anche senza la confessione sacramentale.


150. Il peccato veniale è dannoso all'anima?

Il peccato veniale è dannoso all'anima, perchè la raffredda nell'amore di Dio, la dispone al peccato mortale, e la rende degna di pene temporanee in questa vita e nell'altra.


151. I peccati sono tutti uguali?

I peccati non sono tutti uguali; e come alcuni peccati veniali sono meno leggeri di altri, cosi alcuni peccati mortali sono più gravi e funesti.


152. Tra i peccati mortali, quali sono più gravi e funesti?

Tra i peccati mortali sono più gravi e funesti i peccati contro lo Spirito Santo e quelli che gridano vedetta al cospetto di Dio .

Formule 24, 25.


153. Perchè i peccati contro lo Spirito Santo sono dei più gravi e funesti?

I peccati contro lo Spirito Santo sono dei più gravi e funesti, perchè con essi l'uomo si oppone ai doni spirituali della verità e della grazia, e percio, anche potendolo, difficilmente si converte.


154. I peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio, perché sono dei più gravi e funesti?

I peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio, sono dei più gravi e funesti, perchè direttamente contrari al bene dell'umanità e odiosissimi, tanto che provocano, più degli altri, i castighi di Dio.


155. Che cosa particolarmente giova a tenerci lontani dal peccato?

A tenerci lontani dal peccato giova particolarmente il pensiero che Dio è da per tutto e vede il segreto dei cuori e la considerazione dei Novissimi , ossia di quanto ci attende alla fine di questa vita e alla fine del mondo.

Formula 26.

Fonte : http://www.clerus.org/bibliaclerusonline/it/ll.htm#b






OCTAVA LECCIÓN “Explicación de los 10 mandamientos”.



Rezar: lo mismo que en la Séptima Lección.


57) ¿Cuál es el 4º. Mandamiento y a qué nos obliga? El 4o. Mandamiento “Honrarás a tu padre y a tu madre” nos manda: amar, respetar y obedecer a nuestros padres y superiores.


58) Además de nuestros padres ¿quiénes son los superiores? Además de nuestros padres los superiores son los maridos, los maestros, los amos y patrones, las autoridades civiles y sobre todo los Sacerdotes.


59) ¿Qué conducta debemos observar respecto de los defectos y virtudes de nuestros superiores? Debemos estimar las virtudes de nuestros superiores y disimular sus defectos.


60) Además de los deberes de los inferiores ¿qué otros regula el 4o. Mandamiento? Además de los deberes de los inferiores con los superiores, el 4o. Mandamiento regula también los de los superiores con los inferiores.


61) ¿Qué deberes tienen los padres con Los padres tienen el deber de sus hijos? amar a sus hijos, mantenerlos, vigilarlos, corregirlos y DARLES BUEN EJEMPLO.


62) ¿Cuál es el 5o. Mandamiento y qué nos prohíbe? El 5o. Mandamiento “No matarás” nos prohíbe hacer mal a nadie en su alma ni injustificadamente en su cuerpo.


63) ¿Qué otras cosas prohíbe el 5o. Mandamiento? El 5o. Mandamiento prohíbe también la ira, el odio, la gula, la embriaguez; inducir al prójimo a pecar y no perdonar las ofensas.

7 commenti:

  1. Ciao cara Mirta oggi venerdì vedo che ritorni con il Catechismo, solo nel sentire questa parola ritorno indietro nei miei ricordi di ragazzo dove sapevamo tutto del catechismo a memoria, e noi ragazzi se anche non avevamo studiato il latino si serviva come chirichetti la Santa messa mi ricordo che la cantavamo a squarciagola in latino erano bei tempi...
    Buon venerdì cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. bello questo ripasso, fa sempre bene, grazie cara Mirta, ti abbraccio e ti auguro un dolcissimo fine settimana lory

    RispondiElimina
  3. ciao cara Mirta, molto interessanti queste pagine del catechismo con le definizioni di peccato che a volte ci sfuggono, anche se penso che tutti gli interrogativi che ci facciamo sul senso del peccato rimangano dentro di noi ad interrogarci sul nostro rapporto col bene e col male.
    Ti abbraccio con affetto

    RispondiElimina
  4. Comprender el significado de las cosas nos hace afirmarlas.Besos.

    RispondiElimina
  5. Hola amiga Mirta, saber el significado es más fácil afirmarlas.
    Besos.

    RispondiElimina
  6. Grazie di esistere !!!
    Ti voglio bene !!!!!!!!!!
    Dolce weekend x te, grande amica
    mia...

    M@ddy

    RispondiElimina
  7. Grazie di interessarvi per il catechismo e dei vostri affettuosi commenti!!! Vi abbraccio forte forte!!

    RispondiElimina


Grazie per la visita.
Gracias por la visita.

Coroncina alla Divina Misericordia

Coroncina della Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska): “Oh! che grandi grazie concederò alle anime che reciteranno questa coroncina” (Diario, 848). “Con essa otterrai tutto, se quello che chiedi è conforme alla mia volontà”. (Diario, 1731). “Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato. Chiunque la reciterà, otterrà tanta Misericordia nell’ora della morte. ” Gesù ha raccomandato di recitare la coroncina a qualsiasi ora ma in particolare nell'ora della propria morte, ossia le 3 del pomeriggio, che Lui stesso ha chiamato un'ora di grande misericordia per il mondo intero. "In quell'ora dice Gesù non rifiuterò nulla all'anima che Mi prega per la Mia Passione" (Diario, 687)..

Coronilla de la Divina Misericordia

Colegio NSG | Coronilla a la Divina Misericordia from Colegio NSG on Vimeo.

Coronilla de la Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska)“Por el rezo de este Rosario, me complace dar todo lo que me pidan. Quien lo rece, alcanzará gran Misericordia en la hora de su muerte. Aunque sea un pecador empedernido, si reza este Rosario, aunque sea una sola vez, logrará la gracia de mi infinita Misericordia”.“Si se reza este Rosario delante de los moribundos, se calma la ira de Dios, y su insondable Misericordia se apodera de su alma. Cuando recen este Rosario al lado del moribundo, me pondré entre el Padre y el alma moribunda, no como justo Juez, sino como Redentor Misericordioso”.

"Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di farlo ogni giorno..."(Teresa di Calcutta)

Si estás buscando a Dios y no sabes como empezar, aprende a rezar, asume el compromiso de hacerlo cada día...(Teresa de Calcuta)

Apparizioni di Garabandal: Un avviso, un miracolo, un castigo (clic sull'immagine)

Apariciones de Garabandal: Un Aviso, un Milagro, un Castigo (Clic sobre la imagen)