«Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gv 8,12

«Yo soy la luz del mundo. El que me sigue no andará en tinieblas, sino que tendrá la luz de la Vida». Jn 8,12

Lettori fissi - Lectores fijos

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno
clic sull'immagine- clic sobre la imagen

martedì 22 novembre 2011

Non abbiate paura di vivere e testimoniare la fede - No tengan miedo de vivir y testimoniar la fe



Messaggio da Medjugorje del 2 Novembre 2011Cari figli, il Padre non vi ha lasciato a voi stessi. Il suo amore è immenso, l’amore che mi conduce a voi per aiutarvi a conoscerlo, affinché tutti, per mezzo di mio Figlio, possiate chiamarlo “Padre” con tutto il cuore e affinché possiate essere un popolo nella famiglia di Dio. Ma, figli miei, non dimenticate che non siete in questo mondo solo per voi stessi e che io non vi chiamo qui solo per voi. Coloro che seguono mio Figlio pensano al fratello in Cristo come a loro stessi e non conoscono l’egoismo. Perciò io desidero che voi siate la luce di mio Figlio, che voi illuminiate la via a tutti coloro che non hanno conosciuto il Padre – a tutti coloro che vagano nella tenebra del peccato, della disperazione, del dolore e della solitudine – e che mostriate loro con la vostra vita l’amore di Dio. Io sono con voi! Se aprite i vostri cuori vi guiderò. Vi invito di nuovo: pregate per i vostri pastori! Vi ringrazio .- Messaggio dato a Mirjana Dragicevic

Mensaje de Medjugorje del 2 de Noviembre de 2011: “Queridos hijos, el Padre no os ha dejado a merced vuestra. Su amor es inmenso, amor que me conduce a vosotros para ayudaros a conocerlo, para que todos, por medio de mi Hijo, podáis llamarlo con todo el corazón, “Padre” y para que podáis ser un pueblo en la familia de Dios. Pero, hijos míos, no olvidéis que no estáis en este mundo sólo por vosotros mismos, y que yo no os llamo aquí sólo por vosotros. Aquellos que siguen a mi Hijo, piensan en el hermano en Cristo como en ellos mismos y no conocen el egoísmo. Por eso, yo deseo que vosotros seáis la luz de mi Hijo, que iluminéis el camino a todos aquellos que no han conocido al Padre ―a todos aquellos que deambulan en la tiniebla del pecado, de la desesperación, del dolor y de la soledad―, y que con vuestra vida les mostréis a ellos el amor de Dios. ¡Yo estoy con vosotros! Si abrís vuestros corazones os guiaré. Os invito de nuevo: ¡orad por vuestros pastores! ¡Os lo agradezco!”

Cari amici, La Regina della pace ci assicura che il Padre celeste non ci abbandona, perchè il suo amore è immenso. Gesù ce lo ha fatto conoscere e ci ha insegnato a chiamarlo Padre. Ma un numero enorme vaga nella tenebra del peccato, della disperazione del dolore e della solitudine. Siamo chiamati far loro conoscere l'amore di Dio con la nostra vita. Siano lodati Gesù e Maria. Buona giornata. Padre Livio (Radio Maria)

Queridos amigos: La Reina de la paz nos asegura que el Padre celeste no nos abandona, porque su amor es inmenso. Jesús nos lo ha hecho conocer y nos ha enseñado a amar al Padre. Pero un número enorme vaga en las tinieblas del pecado, de la desesperación, del dolor y de la soledad. Estamos llamados a hacer conocer a ellos el amor de Dios con nuestra vida. Sean alabados Jesús y María. Feliz día. Padre Livio (Radio María Italia)

Non abbiate paura di vivere e testimoniare la fede nei vari ambiti della società, nelle molteplici situazioni dell’esistenza umana! Avete tutti i motivi per mostrarvi forti, fiduciosi e coraggiosi, e questo grazie alla luce della fede e alla forza della carità. E quando doveste incontrare l’opposizione del mondo, fate vostre le parole dell’Apostolo: «Tutto posso in colui che mi dà la forza» (Fil 4,13) (L'omelia pronunciata da SS. Benedetto XVI durante la SS. Messa a Lamezia Terme 9 ottobre 2011)

No tengan miedo de vivir y testimoniar la fe en los distintos ámbitos de la sociedad, en las múltiples situaciones de la existencia humana!! Todos tienen motivos para mostrarse fuertes, confiados y valientes, y esto gracias a la luz de la fe y a la fuerza de la caridad. Y cuando deban encontrar la oposición del mundo, hagan suyas las palabras del Apóstol: "Todo pasa en aquel que me da la fuerza" (Fil. 4, 13) (Homilía pronunciada por SS. Benedicto XVI durante la SS. Misa en Lamenzia Terme, 9 de octubre de 2011)

16 commenti:

  1. bisogna sempre testimoniare la nostra fede! in questo modo possiamo aiutare gli altri!
    baci baci

    RispondiElimina
  2. La nostra madre Celeste non ci abbandona mai ma noi dobbiamo essere testimoni di fede
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Per trovare una certa tranquillità e sentirsi sereni consiglio tutti di passare in questo spazio di pace e serenità.
    Si cara Mirta è proprio così io ogni volta che passo e leggo ciò che scrivi mi rasserena sempre.Buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Ciao Mirta, le parole che pubblichi nei tuoi post donano serenità e pace,
    ciao cara Mirta e buona serata.
    Tiziano.

    RispondiElimina
  5. grazie mirta, i tuoi post sono fonte di riflessione, ispirazione e pace...un bacione grande lory

    RispondiElimina
  6. Ciao Mirta, grazie di averci ricordato questo importante messaggio!
    Ricordo che anche il Santo Padre Giovanni Paolo secondo diceva sempre di non aver paura ..ed egli era molto devoto a Maria!
    Un abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  7. Ciao Mirta. Ti lascio un augurio di pace e di serenità.

    RispondiElimina
  8. Ciao Mirta, in questo momento della mia vita sono testimone di fede nella mia famiglia, infatti ho un cruccio grande per i miei figli, i due maschi soprattutto che sono ormai grandi e si stanno allontanando da ciò che io ho insegnato loro per essere bravi cristiani, li ho seguiti più che ho potuto, il catechismo,i sacramenti, le iniziative in parrocchia, i ritiri spirituali e poi...quasi per incanto si sono bloccati, sono diventati distratti, mi dicono che continuano a pregare ma a modo loro, che non serve che io li tedi tutto il tempo con discorsi sulla santità dell'essere bravi cristiani, dell'andare a messa, sono sfiduciati verso i sacerdoti, la chiesa, ne hanno sentite troppe in TV, preti pedofili e altro...Sono avvilita, io ho agito come una buona mamma credo e la società ha remato contro di me, è difficile sai accettare questo, i giovani d'oggi sono delle cape toste, continuo però a dare il buon esempio e spero tanto che pregando e dicendo il rosario, nostra Mamma Maria mi aiuti...Sia fatta la volontà del Signore,solo Lui sa il perché di certe cose. Buon riposo. Magu.

    RispondiElimina
  9. Carissima Magu continua a pregare per loro anch'io lo farò, sai ho una nipotina adolescente che gli capitava lo stesso dei tuoi figli, dopo le nostre preghiere e averla seguita con amore sta tornando....

    RispondiElimina
  10. Cara,
    sono felice e ringrazio Dio per quelle piccole gocce di carità che con "Charity" riesco a dispensare...la paura di testimoniare non mi sfiora...e ne rendo Lode, Onore e Gloria a Lui !!!
    Lo ringrazio anche per aver conosciuto te e poter beneficiare delle parole che TU dispensi a noi tutti sul tuo blog...

    Un abbraccio di cuore...

    M@ddy

    RispondiElimina
  11. Ciao Mirta, sì, l'amore didio per noi è immenso e questa certezza deve sempre essere la nostra forza!

    Volevo dirti che l'altra volta mi hai scritto per ben due volte lo stesso messaggio e, entrambe le volte, pur riferendosi al video post lo hai inserito nel post di Hkmet. difatti se vieni lo troverai lì, l'ho pubblicato lì perchè tu lo hai scritto in quel boxer dei commenti. Se ti fa piacere leggerlo nel giusto post puoi ricopiarlo o lasciarlo come sta, come vuoi,ma ci tenevo a dirti che non avrei mai omesso la pubblicazione di un commento, specialmente quello di una persona così cara e dolce... tanto human!! :-))
    baci

    RispondiElimina
  12. ciao mirta grazie, chi crede fermamente in dio non lo rinnega, anzi lo nomina continuamente per farlo conoscere anche agli altri, condividendo le loro esperienze, abbiamo visto tanti martiri morire per la fede, dovremmo ricordarli e avere anche solo una minima parte della loro fede, sarebbe gia ' tanto, ciao grazie baci rosa a presto buona serata.)

    RispondiElimina
  13. Ripasso per dirti quanto mi fa piacere la tua premura nei confronti miei e della mia famiglia, prendo le indicazioni che mi hai lasciato sul blog e ti ringrazio infinitamente, come infinite sono le vie del Signore che mi mette accanto persone speciali come te! Ti voglio bene carissima Mirta. A presto,Magu.
    Un bacione anche a Maddy da qui, è tanto cara e premurosa anche lei. Sono fortunata!

    RispondiElimina
  14. Cari amici come la Madonna ha chiesto è molto importante testimoniare la fede con nuestra vita, perché aiuterà a tanta gente smarrita... Un carissimo saluto!

    RispondiElimina
  15. Ciao Mirta! Ogni sera prego Nostro Signore e Maria; mi dà la forza di andare avanti e di non perdere mai fiducia nella preghiera. Ti ho mandato un' email; spero che riuscirai a leggerla prima di scappare per le vacanze. Un abbraccio e tanti auguri con immenso affetto. Chiara.

    RispondiElimina


Grazie per la visita.
Gracias por la visita.

Coroncina alla Divina Misericordia

Coroncina della Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska): “Oh! che grandi grazie concederò alle anime che reciteranno questa coroncina” (Diario, 848). “Con essa otterrai tutto, se quello che chiedi è conforme alla mia volontà”. (Diario, 1731). “Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato. Chiunque la reciterà, otterrà tanta Misericordia nell’ora della morte. ” Gesù ha raccomandato di recitare la coroncina a qualsiasi ora ma in particolare nell'ora della propria morte, ossia le 3 del pomeriggio, che Lui stesso ha chiamato un'ora di grande misericordia per il mondo intero. "In quell'ora dice Gesù non rifiuterò nulla all'anima che Mi prega per la Mia Passione" (Diario, 687)..

Coronilla de la Divina Misericordia

Colegio NSG | Coronilla a la Divina Misericordia from Colegio NSG on Vimeo.

Coronilla de la Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska)“Por el rezo de este Rosario, me complace dar todo lo que me pidan. Quien lo rece, alcanzará gran Misericordia en la hora de su muerte. Aunque sea un pecador empedernido, si reza este Rosario, aunque sea una sola vez, logrará la gracia de mi infinita Misericordia”.“Si se reza este Rosario delante de los moribundos, se calma la ira de Dios, y su insondable Misericordia se apodera de su alma. Cuando recen este Rosario al lado del moribundo, me pondré entre el Padre y el alma moribunda, no como justo Juez, sino como Redentor Misericordioso”.

"Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di farlo ogni giorno..."(Teresa di Calcutta)

Si estás buscando a Dios y no sabes como empezar, aprende a rezar, asume el compromiso de hacerlo cada día...(Teresa de Calcuta)

Apparizioni di Garabandal: Un avviso, un miracolo, un castigo (clic sull'immagine)

Apariciones de Garabandal: Un Aviso, un Milagro, un Castigo (Clic sobre la imagen)