«Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gv 8,12

«Yo soy la luz del mundo. El que me sigue no andará en tinieblas, sino que tendrá la luz de la Vida». Jn 8,12

Lettori fissi - Lectores fijos

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno
clic sull'immagine- clic sobre la imagen

mercoledì 21 dicembre 2011

COLTIVARE LA FEDE- CULTIVAR LA FE

Care amiche e cari amici,
Queridas amigas y queridos amigos:





Qualcuno ha scritto “chi rifiuta la fede somiglia un po’ ad un fiume che abbandona la propria sorgente, al raggio che fa a meno del sole, alla creatura che si distacca dal Creatore… Non rimane per lui altro che una grande solitudine!” e un grande vuoto. La fede è un dono, e se è vero che il Creatore ama smisuratamente, a tutti è data… Ma come accade, allora, che c’è chi dice di non aver fede? L’ha forse “ricevuta”, ma non “riconosciuta” e “coltivata”?  
Può capitare anche che la fede rimanga molto debole e vuota per gli stessi motivi.

Alguien ha escrito que “quien rechaza la fe se parece a un río que abandona la fuente que lo alimenta, al rayo que deja el sol, a la creatura que se separa del Creador. Le queda solamente una gran soledad” y un vacío enorme. Le fe es un don, y si es verdad que el Creador ama sus creaturas sin medida, a todos le es dada… ¿Cómo ocurre, entonces, que hay gente sin fe? Tal vez la ha “recibido”, pero no la ha “reconocido” y “cultivado”?  También puede suceder que la fe no crezca y permanezca muy débil y vacía, por los mismos motivos.

Occorre coltivare la nostra fede per farla crescere e avere i suoi frutti:
"Il frutto del silenzio è la preghiera"
"Il frutto della preghiera è la fede"
"Il frutto della fede è l'amore"
"Il frutto dell'amore è il servizio"
"Il frutto del servizio è la pace"
(Teresa di Calcutta)

Es necesario cultivar nuestra fe, para que crezca y dé frutos:
“El fruto del silencio es la oración”
“El fruto de la oración es la fe”
“El fruto de la fe es el amor”
“El fruto del amor es el servicio”
“El fruto del servicio es la paz”
(Teresa de Calcuta)

Come possiamo coltivare la nostra fede?
Innanzitutto con la preghiera:
"Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di farlo ogni giorno. Puoi pregare in qualsiasi momento, ovunque. Non è necessario trovarsi in una cappella o in chiesa. Puoi pregare al lavoro: il lavoro non deve necessariamente fermare la preghiera nè la preghiera deve fermare il lavoro".(Teresa di Calcutta)

¿Cómo podemos cultivar nuestra fe?
Sobre todo con la oración:
“Si estás buscando a Dios y no sabes como empezar, aprende a rezar, asume el compromiso de hacerlo cada día. Puedes rezar en cualquier momento, y en cualquier lugar. No es necesario estar en una capilla o iglesia.  Puedes rezar en el trabajo. El trabajo no debe necesariamente detener la oración, ni la oración detener el trabajo”. (Teresa de Calcuta)



Anche con le buone letture :
Il sito web del Opus Dei ha una sezione chiamata proprio: “Coltivare la Fede”, dove si legge “ L'Opus Dei offre formazione spirituale e dottrinale ai suoi fedeli e a chiunque desideri approfondire la propria vita cristiana. In questa sezione vengono pubblicati testi per conoscere e vivere la fede”. Da questo portale si posso scaricare diversi testi tra cui i RIASSUNTI DI FEDE CRISTIANA

“Questi brevi testi, scritti da teologi e canonisti, molti dei quali professori della Pontificia Università della Santa Croce (Roma), offrono una esposizione sintetica degli insegnamenti della Chiesa Cattolica”, l’ indirizzo di questo sito è questo:


También con las buenas lecturas:
El sito web del Opus Dei tiene una sección que se llama justamente: “Cultivar la fe”, donde se lee “El Opus Dei ofrece formación espiritual y doctrinal a sus fieles y a cualquier persona que desee profundizar en la vida cristiana. En esta sección se publican textos para conocer y vivir la fe”. En este portal se pueden descargar diversos textos entre los cuales:  RESÚMENES DE FE CRISTIANA que son “textos breves, preparados por teólogos y canonistas -muchos de ellos profesores de la Pontificia Universidad de la Santa Cruz (Roma), ofrecen una exposición sintética de las enseñanzas de la Iglesia Católica”. La dirección de este sitio web http://www.opusdei.org.ar/sec.php?s=900





Per esempio i libri di Padre Livio Fanzaga, sono fantastici. Raccomando anche di ascoltarlo in Radio Maria tutti i giorni, alle 8,45 fa il commento alla stampa e alle 9,30 insegna una catechesi presa dai suoi libri:

Padre Livio Fanzaga nasce a Dalmine (Bergamo) nel 1940. Entra nell’ordine religioso dei Padri Scolopi conseguendo il dottorato in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana (1966) e in Filosofia presso l’Università Cattolica (1969). Svolge il ministero sacerdotale nella parrocchia di San Giuseppe Calasanzio di Milano, impegnandosi soprattutto nella pastorale giovanile. Nel 1987 assume la direzione dei programmi di Radio Maria, allora piccola emittente parrocchiale. Attualmente è direttore della medesima, ormai divenuta l’emittente cattolica più ascoltata nel mondo.


Questi sono i titoli dei suoi libri ( se ci cliccate sopra si aprirà una piccola descrizione):


Questi libri si possono Ordinare nel sito di radio Maria (http://www.radiomaria.it/catalogo/catalogo.php?id=1&page=1)  o comprare in qualsiasi libreria.

Cari amici facciamo crescere la nostra fede con la preghiera e la formazione, così conseguiremo i suoi meravigliosi frutti…
Queridos amigos hagamos crecer nuestra fe con la oración y la formación, así conseguiremos frutos maravillosos…



16 commenti:

  1. Ahora sí, te deseo una muy FELIZ NAVIDAD en el Señor, que el Espíritu Santo te ayude a meditar el misterio de la Navidad de la mano de la Virgen María y el Señor te bendiga con la alegría a ti y a todos los tuyos. Disfruta de las fiestas.
    .
    He dejado un post con una canción navideña y una felicitación para los lectores, por si quieres verla.
    .
    Un abrazo en Cristo y María.

    RispondiElimina
  2. Cara Mirta l'atmosfera Natalizia non manca prova guardare da me sul mio balcone.
    Un abbraccio forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Ciao Mirta sono passato per farti gli auguri di un lieto santo Natale.
    un caro saluto.

    Tiziano.

    RispondiElimina
  4. Mirta amica mia, quanto mi manchi!
    Ma anche da assente, sai essere premurosa con tutti noi...
    ...io pendo dalle tue labbra, sai?
    Non so come ringraziarti per tutta la tua dedizione le info preziose che condividi...

    Ti voglio bene,
    un gioioso Natale te e alla tua famiglia!

    M@ddy

    RispondiElimina
  5. Carissimi auguri,dolcissima Mirta!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  6. è proprio vero: la fede è un grande dono che il Signore ci ha fatto e noi dobbiamo solo coltivarla!
    Baci Baci

    RispondiElimina
  7. Hola: bonita entrada, te deseo una Feliz navidad que el niño Jesús traiga paz y felicidad a tu hogar.
    Un abrazo.

    RispondiElimina
  8. Quizá no tengan fe porque no saben cultivar, no saben lo que se pierden!

    Feliz Navidad y mis mejores deseos para ti y tu familia.

    Besos!

    RispondiElimina
  9. Felice e sereno Natale per te e la tua famiglia, con tanta amicizia e gioia Elettra

    RispondiElimina
  10. Alla vigilia della nascita del Bambinello, eccomi qui per augurare tanta serenità, gioia, amore e salute in abbondanza.
    Un abbraccio sincero e un arrivederci a presto

    RispondiElimina
  11. Ciao Mirta, sereno e Santo Natale!
    Un bacione
    Francy

    RispondiElimina
  12. Ciao Mirta, auguro a te e alla tua famiglia un Natale colorato, allegro e gioioso e un anno nuovo che ti doni quello che rende felice il tuo cuore!

    RispondiElimina
  13. tantissimi auguri di una vera "Pasqua de Navidad" carissima Mirta!!!
    Torna presto...

    RispondiElimina
  14. Ciao Mirta, ti auguro di passare un sereno Natale.
    Un abbraccio
    Laura

    RispondiElimina
  15. Ti auguro un Santo Natale, che la gioia di questa festa ti porti pace e ti doni speranza ed il Signore ti ricolmi di ogni benedizione.
    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  16. Cara Mirti oggi il Bambino Gesù a portato un bel sole e la neve si sta sciogliendo piano piano.
    Buon Natale.
    Tomaso

    RispondiElimina


Grazie per la visita.
Gracias por la visita.

Coroncina alla Divina Misericordia

Coroncina della Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska): “Oh! che grandi grazie concederò alle anime che reciteranno questa coroncina” (Diario, 848). “Con essa otterrai tutto, se quello che chiedi è conforme alla mia volontà”. (Diario, 1731). “Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato. Chiunque la reciterà, otterrà tanta Misericordia nell’ora della morte. ” Gesù ha raccomandato di recitare la coroncina a qualsiasi ora ma in particolare nell'ora della propria morte, ossia le 3 del pomeriggio, che Lui stesso ha chiamato un'ora di grande misericordia per il mondo intero. "In quell'ora dice Gesù non rifiuterò nulla all'anima che Mi prega per la Mia Passione" (Diario, 687)..

Coronilla de la Divina Misericordia

Colegio NSG | Coronilla a la Divina Misericordia from Colegio NSG on Vimeo.

Coronilla de la Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska)“Por el rezo de este Rosario, me complace dar todo lo que me pidan. Quien lo rece, alcanzará gran Misericordia en la hora de su muerte. Aunque sea un pecador empedernido, si reza este Rosario, aunque sea una sola vez, logrará la gracia de mi infinita Misericordia”.“Si se reza este Rosario delante de los moribundos, se calma la ira de Dios, y su insondable Misericordia se apodera de su alma. Cuando recen este Rosario al lado del moribundo, me pondré entre el Padre y el alma moribunda, no como justo Juez, sino como Redentor Misericordioso”.

"Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di farlo ogni giorno..."(Teresa di Calcutta)

Si estás buscando a Dios y no sabes como empezar, aprende a rezar, asume el compromiso de hacerlo cada día...(Teresa de Calcuta)

Apparizioni di Garabandal: Un avviso, un miracolo, un castigo (clic sull'immagine)

Apariciones de Garabandal: Un Aviso, un Milagro, un Castigo (Clic sobre la imagen)