«Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gv 8,12

«Yo soy la luz del mundo. El que me sigue no andará en tinieblas, sino que tendrá la luz de la Vida». Jn 8,12

Lettori fissi - Lectores fijos

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno
clic sull'immagine- clic sobre la imagen

martedì 29 maggio 2012

CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA Compendio (Io credo- Noi crediamo) - CATECISMO DE LA IGLESIA CATÓLICA Compendio (Creo- Creemos)







PARTE PRIMA


1. Qual è il disegno di Dio per l'uomo?

1-25
Dio, infinitamente perfetto e beato in se stesso, per un disegno di pura bontà ha liberamente creato l'uomo per renderlo partecipe della sua vita beata. Nella pienezza dei tempi, Dio Padre ha mandato suo Figlio come redentore e salvatore degli uomini caduti nel peccato, convocandoli nella sua Chiesa e rendendoli figli adottivi per opera dello Spirito Santo ed eredi della sua eterna beatitudine.
 

CAPITOLO PRIMO
  30
«Tu sei grande, Signore, e ben degno di lode [...]. Ci hai fatto per te e il nostro cuore non ha sosta finché non riposa in te» (sant'Agostino).
 
2. Perché nell'uomo c'è il desiderio di Dio?
27-30
44-45
Dio stesso, creando l'uomo a propria immagine, ha iscritto nel suo cuore il desiderio di vederlo. Anche se tale desiderio è spesso ignorato, Dio non cessa di attirare l'uomo a sé, perché viva e trovi in lui quella pienezza di verità e di felicità, che cerca senza posa. Per natura e per vocazione, l'uomo è pertanto un essere religioso, capace di entrare in comunione con Dio. Questo intimo e vitale legame con Dio conferisce all'uomo la sua fondamentale dignità.
 
3. Come si può conoscere Dio con la sola luce della ragione?
31-36
46-47
Partendo dalla creazione, cioè dal mondo e dalla persona umana, l'uomo, con la sola ragione, può con certezza conoscere Dio come origine e fine dell'universo e come sommo bene, verità e bellezza infinita.

4. Basta la sola luce della ragione per conoscere il mistero di Dio?
37-38
L'uomo, nel conoscere Dio con la sola luce della ragione, incontra molte difficoltà. Inoltre non può entrare da solo nell'intimità del mistero divino. Per questo, Dio l'ha voluto illuminare con la sua Rivelazione non solo su verità che superano la comprensione umana, ma anche su verità religiose e morali, che, pur accessibili di per sé alla ragione, possono essere così conosciute da tutti senza difficoltà, con ferma certezza e senza mescolanza di errore.
 
5. Come si può parlare di Dio?

39-43
48-49
Si può parlare di Dio, a tutti e con tutti, partendo dalle perfezioni dell'uomo e delle altre creature, le quali sono un riflesso, sia pure limitato, dell'infinita perfezione di Dio. Occorre, tuttavia, purificare continuamente il nostro linguaggio da quanto contiene di immaginoso e imperfetto, ben sapendo che non si potrà mai esprimere pienamente l'infinito mistero di Dio.









PRIMERA PARTE


LA PROFESIÓN DE LA FE
PRIMERA SECCIÓN
«CREO» – «CREEMOS»



1. ¿Cuál es el designio de Dios para el hombre?
1-25
Dios, infinitamente perfecto y bienaventurado en sí mismo, en un designio de pura bondad ha creado libremente al hombre para hacerle partícipe de su vida bienaventurada. En la plenitud de los tiempos, Dios Padre envió a su Hijo como Redentor y Salvador de los hombres caídos en el pecado, convocándolos en su Iglesia, y haciéndolos hijos suyos de adopción por obra del Espíritu Santo y herederos de su eterna bienaventuranza.
CAPÍTULO PRIMERO

30
«Tú eres grande, Señor, y muy digno de alabanza (…). Nos has hecho para ti y nuestro corazón está inquieto mientras no descansa en ti» (San Agustín).


2. ¿Por qué late en el hombre el deseo de Dios?
27-30
44-45
Dios mismo, al crear al hombre a su propia imagen, inscribió en el corazón de éste el deseo de verlo. Aunque el hombre a menudo ignore tal deseo, Dios no cesa de atraerlo hacia sí, para que viva y encuentre en Él aquella plenitud de verdad y felicidad a la que aspira sin descanso. En consecuencia, el hombre, por naturaleza y vocación, es un ser esencialmente religioso, capaz de entrar en comunión con Dios. Esta íntima y vital relación con Dios otorga al hombre su dignidad fundamental.

3. ¿Cómo se puede conocer a Dios con la sola luz de la razón?
31-36
46-47
A partir de la Creación, esto es, del mundo y de la persona humana, el hombre, con la sola razón, puede con certeza conocer a Dios como origen y fin del universo y como sumo bien, verdad y belleza infinita.

4. ¿Basta la sola luz de la razón para conocer el misterio de Dios?
37-38
Para conocer a Dios con la sola luz de la razón, el hombre encuentra muchas dificultades. Además no puede entrar por sí mismo en la intimidad del misterio divino. Por ello, Dios ha querido iluminarlo con su Revelación, no sólo acerca de las verdades que superan la comprensión humana, sino también sobre verdades religiosas y morales, que, aun siendo de por sí accesibles a la razón, de esta manera pueden ser conocidas por todos sin dificultad, con firme certeza y sin mezcla de error.

5. ¿Cómo se puede hablar de Dios?
Se puede hablar de Dios a todos y con todos, partiendo de las perfecciones del hombre y las demás criaturas, las cuales son un reflejo, si bien limitado, de la infinita perfección de Dios. Sin embargo, es necesario purificar continuamente nuestro lenguaje de todo lo que tiene de fantasioso e imperfecto, sabiendo bien que nunca podrá expresar plenamente el infinito misterio de Dios.

16 commenti:

  1. Ciao Mirta, grazie! Sempre molto interessanti i tuoi post, un abbraccio!
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Grazie per questa lezione! sei come sempre precisa!
    Baci Baci

    RispondiElimina
  3. Ciao Mirta, tutto bene??? E' da un po' che non mi faccio sentire perché non ho molto tempo a disposizione per il computer, ma oggi, visto tutto quello che sta succedendo, il mio primo pensiero è stato per tutte le persone che vivono in Emilia.... spero vada tutto bene!!!
    Un abbraccio
    Cri

    RispondiElimina
  4. Mirta pasé a saludarte y saber si estás bien.Muy preocupada por el terremoto.Besos y cuídate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gracias Violeta por tu preocupación, nosostros estamos bien pero hay mucha gente que sufre. Rezamos por ellos. Un abrazo querida amiga!

      Elimina
  5. Ciao carissima Mirta,i tuoi post ci insegnano sempre tante cose!!
    L'ho letto attentamente,ogni tanto fa bene ricordarsi di queste parole!!
    Un bacione tesoro ed ho ti rispondo sull'altra email!!
    Sabry!!

    RispondiElimina
  6. i tuoi post mi fanno sempre venire la pelle D'oca bravissima , poi ti ringrazio per le splendide parole che hai scritto nel mio post grazie ancora per essere passata

    RispondiElimina
  7. Grazie Mirta.
    Come va lì con il terremoto? Spero che stiate tutti bene.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  8. Cari amici grazie per la vostra solidarietà, grazie a Dio noi stiamo bene, con il pensiero in quella povera gente più colpita dal terremoto. Un abbraccio a tutti!

    RispondiElimina
  9. Cara Mirta grazie per le tue preghiere.
    La persona amica per la quale chiedo di pregare la conosci anche tu perchè è Renata .La sua piccola principessa Fedra sta lottando per la vita.
    Una preghiera anche per chi con il terremota a perso tutto anche la vita.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Grazie cara amica x il tuo passaggio ,un abbraccio a te e a tutti quelli della tua regione che stanno affrontando questo momento così doloroso e duro, che la Madonna li aiuti a superare tutto! Baci.

    RispondiElimina
  11. leggo che state bene e mi fa molto piacere...prego per chi sta soffrendo tanto in questo momento...ti abbraccio Lory

    RispondiElimina
  12. Hola Mirta: me alegra que esteis bien.
    Como siempre tus entradas son interesantes, gracias por tu compartir.
    Dios os bendiga.
    Un abrazo.

    RispondiElimina
  13. Hola Mirta, me alegro de que estes bien, estuve leyendo noticias muy feas... Un fuerte abrazo para vos y todo el querido pueblo italiano.

    RispondiElimina
  14. Grazie cari amici dei vostro commenti e parole di solidarietà. Un abbraccio!

    Gracias queridas amigas por sus comentarios y palabras de apoyo. Un abrazo

    RispondiElimina


Grazie per la visita.
Gracias por la visita.

Coroncina alla Divina Misericordia

Coroncina della Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska): “Oh! che grandi grazie concederò alle anime che reciteranno questa coroncina” (Diario, 848). “Con essa otterrai tutto, se quello che chiedi è conforme alla mia volontà”. (Diario, 1731). “Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato. Chiunque la reciterà, otterrà tanta Misericordia nell’ora della morte. ” Gesù ha raccomandato di recitare la coroncina a qualsiasi ora ma in particolare nell'ora della propria morte, ossia le 3 del pomeriggio, che Lui stesso ha chiamato un'ora di grande misericordia per il mondo intero. "In quell'ora dice Gesù non rifiuterò nulla all'anima che Mi prega per la Mia Passione" (Diario, 687)..

Coronilla de la Divina Misericordia

Colegio NSG | Coronilla a la Divina Misericordia from Colegio NSG on Vimeo.

Coronilla de la Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska)“Por el rezo de este Rosario, me complace dar todo lo que me pidan. Quien lo rece, alcanzará gran Misericordia en la hora de su muerte. Aunque sea un pecador empedernido, si reza este Rosario, aunque sea una sola vez, logrará la gracia de mi infinita Misericordia”.“Si se reza este Rosario delante de los moribundos, se calma la ira de Dios, y su insondable Misericordia se apodera de su alma. Cuando recen este Rosario al lado del moribundo, me pondré entre el Padre y el alma moribunda, no como justo Juez, sino como Redentor Misericordioso”.

"Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di farlo ogni giorno..."(Teresa di Calcutta)

Si estás buscando a Dios y no sabes como empezar, aprende a rezar, asume el compromiso de hacerlo cada día...(Teresa de Calcuta)

Apparizioni di Garabandal: Un avviso, un miracolo, un castigo (clic sull'immagine)

Apariciones de Garabandal: Un Aviso, un Milagro, un Castigo (Clic sobre la imagen)