«Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gv 8,12

«Yo soy la luz del mundo. El que me sigue no andará en tinieblas, sino que tendrá la luz de la Vida». Jn 8,12

Lettori fissi - Lectores fijos

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno
clic sull'immagine- clic sobre la imagen

venerdì 9 settembre 2011

La frase della settimana (42) - La frase de la semana (42)

Care amiche e cari amici;
Queridas amigas y queridos amigos:








Benvenuti al nostro incontro della frase della settimana, ecco il nostro pensiero:
Bienvenidos a nuestro encuentro de la frase de la semana, este  es el pensamiento elegido:

Sei triste? Trova un'altra persona triste e consolala: troverai l'allegria.


¿Estás triste? Busca a otra persona triste y consuélala: encontrarás la alegría.

Questa frase ci da un prezioso consiglio per trovare l'allegria: aiutare gli altri, consolare un'altra persona che forse ha problemi più grandi di noi, e ciò riempirà la nostra anima di gioia e caccerà la malinconia. Provate a farlo e così comproverete l'efficacia di questa ricetta.

 Esta frase nos da un precioso consejo para encontrar la alegría: ayudar a los demás, consolar otra persona que tenga tal vez problemas más graves que nosotros, y eso nos colmará el alma de gozo y nos librará de la melancolía. Prueben a hacerlo y comprobarán la eficacia de esta receta.






15 commenti:

  1. Un saluto colmo di sorrisi speciali per te, ciaoo Mirta e buona domenica.

    RispondiElimina
  2. Sinceramente non penso che se si è tristi è bene attorniarsi di persone tristi e cercarle di tirarle su...io penso che sia meglio andare vicino alle persone allegre che ti contagiano con le loro risate!
    baci baci

    RispondiElimina
  3. Carissima Elena non si tratta di cercare persone tristi per compatirsi l'uno con l'altro, ma di cercare qualcuno che ha bisogno di aiuto perché sta peggio di noi, uscire fuori del nostro problema, dimenticarsi di noi stessi, ed aiutare l'altro, se ci riusciamo ci arriverà gioia...

    Questa frase è simili a quella della settimana scorsa, solo che ci spinge a fare un passo in più, invece di solo guardare la sfortuna altrui peggiore della nostra, ci spinge a fare qualcosa per lui.

    Cosa ne dite? Sbaglio?

    RispondiElimina
  4. Elena di www.ilgufopasticcione.com dice:

    "...io non intendevo di compatirsi a vicenda...però se sei triste e stai vicino a persone tristi inevitabilmente ti attaccano ancora di più la tristezza e non riesci ad aiutarle.
    secondo me è meglio stare vicino a persone allegre che ti fanno dimenticare i tuoi problemi, e poi dopo vai ad aiutare le persone tristi...non so...questo è quello che penso io!
    la tristezza ti cattura in un vortice ed è difficile uscirci!"

    Che ne pensate?

    RispondiElimina
  5. è proprio vero amica mia: più ci dimentichiamo di noi stessi e pensiamo agli altri, più siamo felici e le nostre preoccupazioni si ridimensionano!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Feliz fin de semana, Mirta!!
    Me gustan mucho tus consejos para mantener la alegria. Gracias!

    RispondiElimina
  7. Io la penso come te, Mirta: capisco che Elena dice che è meglio farsi contagiare dalle persone allegre quando si è tristi....ma il senso della frase che tu hai scelto è quello di non incentrarci puù su noi stessi e sul nostro dolore ma metterci al servizio degli altri, che magari hanno bisogno di aiuto, in modo che fare del bene ci faccia sentire meglio!
    E' poi questo lo spirito che è alla base del volontariato....la gratificazione che si ha non è quella di ricevere complimenti dalla gente e sentrici dire che siamo bravi, ma bensì sentire nel cuore la serenità e la gioia pura di aver fatto del bene senza aspettarci nulla in cambio!

    Un bacione e buon weekend, Mirta.

    RispondiElimina
  8. Es precioso poder apoyarse en otra persona que se sienta igual que tú.

    RispondiElimina
  9. Buenísima frase, gracias por aconsejarla, simpre suele haber alguien peor por desgracia.

    Buen fin de semana, besos.

    RispondiElimina
  10. Grazie, amica mia !!!!
    Tutto V-E-R-I-S-S-I-M-O !!!!

    Un abbraccio ed un gioioso weekend a te!

    Maddy

    RispondiElimina
  11. Ciao Mirta,passo per salutarti e ringraziarti per i passaggi nel mio blog.
    Un abbraccio,buon fine settimana e Dio ti Benedica.

    Ciaoo!

    RispondiElimina
  12. Buona serata Mirta e in questo nuovo giorno diamo Lode al Signore Gesù

    RispondiElimina
  13. Buena frase.
    Siempre hay que puede estar mucho peor que tú, por desgracia.
    Gracias por compartirla.
    Saludos.

    RispondiElimina
  14. Grazie Mirta, per questa frase, che sia davvero un invito da cogliere almeno per un'intera settimana ed anche se non ci sentiamo tristi, ricordiamoci di portare e regalare a tutti un sorriso.
    Hai davvero una grande LUCE nel cuore,
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  15. Grazie cariamici dei vostri ricchi commenti.Un salutone!

    Muchas gracias de sus visitas y cordiales comentarios. Un gran saludo...

    RispondiElimina


Grazie per la visita.
Gracias por la visita.

Coroncina alla Divina Misericordia

Coroncina della Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska): “Oh! che grandi grazie concederò alle anime che reciteranno questa coroncina” (Diario, 848). “Con essa otterrai tutto, se quello che chiedi è conforme alla mia volontà”. (Diario, 1731). “Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato. Chiunque la reciterà, otterrà tanta Misericordia nell’ora della morte. ” Gesù ha raccomandato di recitare la coroncina a qualsiasi ora ma in particolare nell'ora della propria morte, ossia le 3 del pomeriggio, che Lui stesso ha chiamato un'ora di grande misericordia per il mondo intero. "In quell'ora dice Gesù non rifiuterò nulla all'anima che Mi prega per la Mia Passione" (Diario, 687)..

Coronilla de la Divina Misericordia

Colegio NSG | Coronilla a la Divina Misericordia from Colegio NSG on Vimeo.

Coronilla de la Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska)“Por el rezo de este Rosario, me complace dar todo lo que me pidan. Quien lo rece, alcanzará gran Misericordia en la hora de su muerte. Aunque sea un pecador empedernido, si reza este Rosario, aunque sea una sola vez, logrará la gracia de mi infinita Misericordia”.“Si se reza este Rosario delante de los moribundos, se calma la ira de Dios, y su insondable Misericordia se apodera de su alma. Cuando recen este Rosario al lado del moribundo, me pondré entre el Padre y el alma moribunda, no como justo Juez, sino como Redentor Misericordioso”.

"Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di farlo ogni giorno..."(Teresa di Calcutta)

Si estás buscando a Dios y no sabes como empezar, aprende a rezar, asume el compromiso de hacerlo cada día...(Teresa de Calcuta)

Apparizioni di Garabandal: Un avviso, un miracolo, un castigo (clic sull'immagine)

Apariciones de Garabandal: Un Aviso, un Milagro, un Castigo (Clic sobre la imagen)