«Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gv 8,12

«Yo soy la luz del mundo. El que me sigue no andará en tinieblas, sino que tendrá la luz de la Vida». Jn 8,12

Lettori fissi - Lectores fijos

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno

L'inferno esiste- El infierno existe y es eterno
clic sull'immagine- clic sobre la imagen

martedì 21 febbraio 2012

Quaresima in cammino verso la Pasqua - Cuaresma camino hacia la Pascua








In questo post abbiamo spiegato  il significato della Quaresima

En esta entrada hemos explicado el significado de la Cuaresma http://lucenelcuore.blogspot.com/2011/03/la-quaresima-e-il-tempo-della.html


Oggi termina il periodo normale dell'anno e co­mincia il tempo forte e impegnato dell'attesa quaresimale (mercoledì delle cenere è giorno di digiuno). Tempo forte e impegnato, perché in questi gior­ni siamo chiamati a guardare con più attenzione, con sguardo più fisso e più amorevole il grande Mi­stero della Salvezza che ci viene incontro a poco a poco: Cristo che si configura nella sua Croce, Cri­sto che comincia ad emergere nella sua Risurrezione e che si presenta come il grande Personaggio della storia del mondo.

Hoy termina el tiempo ordinario y comienza un tiempo fuerte y de compromiso, la cuaresma (miércoles de ceniza es día de ayuno). Tiempo fuerte y de compromiso, porque en estos días estamos llamados a mirar con más atención, con una mirada más atenta y amorosa el gran Misterio de la Salvación que comienza a  surgir en la Resurrección y que se presenta como el gran Personaje de la historia del Mundo.


Ebbene, amici, il Vangelo di domani fa un richia­mo fondamentale a questo proposito. È un richiamo alla verità, al voler essere veri, autentici dinanzi a Dio; è un richiamo molto opportuno e molto giusto. Non si vedrebbe come ci si possa convertire a Dio se non si comincia da un profondo atto di one­stà e di verità interiore. Gesù nel Vangelo pone così questo problema di verità: non cercare - ci dice - la tua dignità e la tua grandezza specchiandoti nel giudizio degli al­tri, nella loro lode, compiacendoti della loro ammirazione. Cerca la tua dignità e la tua grandezza specchiandoti nel giudizio di Dio, e lì troverai la tua verità, perché solo Dio ti giudica nel modo ve­ro, nel modo autentico e ti dà dunque la dignità della sua approvazione e della sua lode.

El Evangelio de mañana hace un llamado fundamental a la verdad, a querer ser verdaderos, auténticos delante a Dios, es un llamado muy oportuno y justo. No se ve como se puede convertir a Dios si no se comienza desde un profundo acto de honestidad y de verdad interior. Jesús en el Evangelio, expresa así este problema de verdad: no busques- nos dice- tu dignidad y tu grandeza mirándote en el juicio de los demás, en sus elogios, complaciéndote en su admiración. Busca tu dignidad y tu grandeza mirándote en el juicio de Dios, y allí encontrarás tu verdad, porque sólo Dios te juzga de modo verdadero, en el modo auténtico y te da la dignidad de su aprobación y su elogio.

Gesù rimproverò a questo proposito tutti coloro che facevano opere buone per essere lodati dagli uomini, e commentò: « Avete già ricevuto la vo­stra ricompensa ». Dava poi il grande consiglio: « Quando tu fai l'elemosina, non sappia la tua sini­stra ciò che fa la tua destra. E il Padre tuo che ve­de nel segreto ti ricompenserà ».

Jesús reprochó con este propósito a aquellos que hacía obras buenas para ser elogiados por los hombres , y comentó: “Han recibido ya vuestra recompensa”. Después daba un gran consejo: “Cuando tu des limosna, que no sepa tu mano izquierda lo que hace tu mano derecha. Y tu Padre que ve en el secreto te recompensará”.

Gesù consiglia: non costruirsi una faccia dinanzi al prossimo, ma, all'opposto, accettare di perdere la facciata davanti a Dio; in altre parole, lasciare che il giudizio di Dio, che è pur sempre così amorevole e paterno, scenda fin nel profondo del cuore, metta a nudo i segreti della coscienza, sveli ciò che spesso non vor­remmo neppure svelare a noi stessi. Accettare que­sto sguardo purificante e salvatore che ci fa perdere la facciata, ossia ci fa perdere ogni pretesa, ogni con­vinzione o illusione di essere giusti, e ci induce a presentarci davanti a Dio così come siamo, povera gente, peccatori, malati, molto bisognosi di miseri­cordia: è questo l'atteggiamento che ci salva. Perdere la facciata dinanzi a Dio è il segreto del­l'inizio di una buona Quaresima come tempo di umiltà, di penitenza; come tempo che deve valo­rizzare ciò che Cristo ha fatto per salvarci.

Jesús aconseja: no construirse una imagen delante del prójimo, sino, lo opuesto, aceptar perder nuestra imagen delante de Dios, es decir, dejar que el juicio de Dios, que es siempre amoroso y paterno, descienda hasta lo profundo de nuestro corazón, ponga al desnudo los secretos de nuestra consciencia,  y desvele  lo que no quisiéramos mostrar ni siquiera a nosotros mismo. Aceptar esta mirada purificante y salvadora  que nos hace perder la imagen, o sea nos hace perder toda pretensión, toca convicción o ilusión de ser justos e nos induce a presentarnos delante de Dios como somos, pobre gente, pecadores, enfermos, muy necesitados de misericordia: es esta actitud que salva. Perder la imagen delante de Dios es el secreto del inicio de una buena Cuaresma como tiempo de humildad, de penitencia; como tiempo que debe valorizar lo que Cristo ha hecho para salvarnos.




Prega - Reza

Signore Gesù, tu hai sempre cercato « la ricompensa» del Padre, non quella degli uomini, la loro ammirazione. Il «cibo» della tua vita non era l'applauso delle folle ma la volontà del Padre.

Señor Jesús, tu has buscado siempre la recompensa del Padre, no la de los hombre, ni su admiración. El alimento de tu vida no era el aplauso de la multitud sino la voluntad del Padre.

E quando le circostanze ti mettevano di fronte a una scelta, tu hai sempre scelto di piacere al Padre, fino a offrire la tua vita. Aiuta anche me a vivere da figlio di Dio, con la tua stessa libertà e fiducia verso il Padre. Fa' che mi basti la sua «ricompensa», la sua stima, il suo amore fedele e pieno di misericordia. Fa' che ogni mia azione abbia sempre dal Padre il suo inizio e in lui il suo compimento e che, vedendo le mie opere buone, le persone non si fermino ad ammirarmi, a elogiarmi ma diano lode a Dio, lo riconoscano come Padre buono e affidabile. Amen.

Y cuando las circunstancias te ponía de frente a una elección, tu siempre has elegido gustarle al Padre, hasta ofrecer tu vida. Ayúdame a vivir como hijo de Dios, con tu misma libertad y confianza hacia el Padre. Haz que me baste su recompensa, su estima. Su amor fiel y lleno de misericordia. Haz que hoy mis acciones tengan siempre inicio en el Padre y en Él su cumplimiento, y que viendo mis obras las personas buenas, no se detengan a admirarme, a elogiarme, sino que den gloria a Dios, y lo reconozcan como Padre bueno y confiable. Amén.

Vivere la Parola- Vivir la Palabra

All’inizio del cammino quaresimale mi accosterò al sacramento della riconciliazione per purificare il cuore e per imparare a vivere da figlio di Dio.

En el inicio del camino cuaresmal me acercaré al sacramento de la reconciliación para purificar el corazón y para aprender a vivir como hijo de Dios.







8 commenti:

  1. I carnevali stanno finendo per lasciare il posto alla lunga Quaresima, purtroppo non subito il carnevale finisce pere le sfilate dei carri, solo li chiamano carri allegorici.
    Buona quaresima cara Mirta.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. ciao mirta, si tra poco comincia la quaresima, carnevale non l'ho quasi visto, quando avevo la bambina piccola lo notavo di piu'.)
    Trovo il fatto di costruirsi delle facciate davanti agli altri, inutile e stressante, essere noi stessi e' la cosa piu' bella e naturale, tanto piu' che a qualcuno lassu' non possiamo darla a bere, ciao grazie baci rosa a presto.) buona giornata

    RispondiElimina
  3. Cara Mirta, grazie per questo post. Buona e Santa Quaresima! Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. grazie Mirta!!!!!!! Buona Quaresima e un abbraccio grande Lory

    RispondiElimina
  5. buona quaresima cara mirta! già so che ci accompagnerai con dei post ricchi si significato!
    Baci baci

    RispondiElimina
  6. ciao....grazie per questo tuo blog...sempre interessante e molto utile.....ciao..luigina

    RispondiElimina
  7. E' vero, il Carnevale se ne sta andando, ma a Milano c'è ancora, qui c'è il rito ambrosiano e oggi è il Martedì grasso, finirà sabato. Poi anche da noi inizierà la quaresima.

    RispondiElimina
  8. Grazie cari amici della vostra visita. Buona quaresima!!!

    RispondiElimina


Grazie per la visita.
Gracias por la visita.

Coroncina alla Divina Misericordia

Coroncina della Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska): “Oh! che grandi grazie concederò alle anime che reciteranno questa coroncina” (Diario, 848). “Con essa otterrai tutto, se quello che chiedi è conforme alla mia volontà”. (Diario, 1731). “Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato. Chiunque la reciterà, otterrà tanta Misericordia nell’ora della morte. ” Gesù ha raccomandato di recitare la coroncina a qualsiasi ora ma in particolare nell'ora della propria morte, ossia le 3 del pomeriggio, che Lui stesso ha chiamato un'ora di grande misericordia per il mondo intero. "In quell'ora dice Gesù non rifiuterò nulla all'anima che Mi prega per la Mia Passione" (Diario, 687)..

Coronilla de la Divina Misericordia

Colegio NSG | Coronilla a la Divina Misericordia from Colegio NSG on Vimeo.

Coronilla de la Divina Misericordia
(Dice Gesù a Santa Faustina Kowalska)“Por el rezo de este Rosario, me complace dar todo lo que me pidan. Quien lo rece, alcanzará gran Misericordia en la hora de su muerte. Aunque sea un pecador empedernido, si reza este Rosario, aunque sea una sola vez, logrará la gracia de mi infinita Misericordia”.“Si se reza este Rosario delante de los moribundos, se calma la ira de Dios, y su insondable Misericordia se apodera de su alma. Cuando recen este Rosario al lado del moribundo, me pondré entre el Padre y el alma moribunda, no como justo Juez, sino como Redentor Misericordioso”.

"Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di farlo ogni giorno..."(Teresa di Calcutta)

Si estás buscando a Dios y no sabes como empezar, aprende a rezar, asume el compromiso de hacerlo cada día...(Teresa de Calcuta)

Apparizioni di Garabandal: Un avviso, un miracolo, un castigo (clic sull'immagine)

Apariciones de Garabandal: Un Aviso, un Milagro, un Castigo (Clic sobre la imagen)